facebook rss

Dopo un mix di droga e alcol
prende a pugni e morsi
padre a fratello: arrestato

OSIMO - Il 40enne con problemi di tossicodipendenza è stato bloccato dai carabinieri nella serata di sabato scorso ed è stato accompagnato nel carcere di Montacuto
Print Friendly, PDF & Email

Quarantanni anni, con problemi di tossicodipendenza, già sottoposto all’Affidamento in Prova all’Uepe di Ancona, come da giusta Ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona il 4 aprile scorso e notificata dal Commissariato di Osimo. Nella serata di sabato scorso S.W. è finito in carcere per i reati di maltrattamenti in famiglia aggravati, lesioni personali aggravate e minaccia, dopo l’intervento “salva vita” dei carabinieri di Osimo nell’abitazione dell’uomo lo scorso 13 giugno. In preda a grave stato confusionale dovuto all’assunzione di alcolici e sostanze stupefacenti, il 40enne aveva minacciato con un coltello da cucina ed aggredito con pugni, calci e morsi i familiari, S.S., il padre di 63 anni, ed S.S., suo fratello di 36, procurando a quest’ultimo lesioni personali con prognosi di giorni 7. Era stato bloccato dai carabinieri intervenuti sul posto, i familiari avevano sporto denuncia-querela, facendo altresì emergere un grave quadro di insostenibile disagio familiare con potenziali rischi e pericoli di vita. Pare che l’arrestato fosse solito tenere analoghi comportamenti violenti contro i suoi familiari, nel procacciarsi il denaro per la droga. Azioni che erano iniziate dallo scorso mese di marzo. Ritenuto incompatibile per l’incolumità degli stessi familiari conviventi, l’arrestato è stato tradotto e recluso nella Casa Circondariale di Ancona – Montacuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X