facebook rss

Premio Ermanno Casoli
a Elena Mazzi

FABRIANO - Si chiama "Mass age, message, mess age" l'opera di Elena Mazzi incentrata sulla comunicazione contemporanea, insignita del Premio Ermanno Casoli 2018
Print Friendly, PDF & Email

Va all’artista Elena Mazzi la XVII edizione del Premio Ermanno Casoli, promosso dall’omonima Fondazione di arte contemporanea che opera tra Fabriano e Milano e curato da Marcello Smarrelli. “Mass age, message, mess age”, trae origine da una ricerca che riguarda le dinamiche della comunicazione moderna e risale al 2015. Si concluderà con la mostra che sarà inaugurata nella sede di Elica in autunno.Giovedì 28 giugno dalle 17.00 presso la sede di Elica ci sarà un incontro pubblico con l’artista nella sala Auditorium.
Il progetto prevede un workshop nell’ambito di E-Straordinario, che si terrà con i dipendenti di Elica a Fabriano, il 28 e il 29 giugno 2018, presso l’Headquarters aziendale.
L’obiettivo dell’artista è quello di analizzare le modalità attraverso cui la comunicazione tra individui di una stessa comunità, comprendendo inevitabilmente il linguaggio, cambia quando interrotta da possibili distorsioni o problematiche.
Coerentemente con gli obiettivi della propria ricerca Elena Mazzi, coadiuvata dal trainer specializzato in formazione aziendale Diego Agostini, della società di consulenza Commitment, venerdì 29 giugno inviterà 20 dipendenti di Elica a fare esperienza diretta delle condizioni di interruzione e distrazione in cui un messaggio può incorrere quando deve passare dal mittente al destinatario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X