facebook rss

Droga per quasi 20mila euro:
arrestato il pusher “Dollaro” (Video)

FABRIANO - Il 28enne, originario del Gambia, è stato colto in flagranza di reato alla stazione. Regolare, disoccupato, con precedenti penali, è ritenuto uno dei principali grossisti degli spacciatori della zona
Print Friendly, PDF & Email

 

la volante della Polizia di Fabriano

 

di Sara Bonfili

Aveva con sé oltre un chilo e mezzo di hashish e 60 grammi di marijuana. Un quantitativo di droga pari a circa 20mila euro. Arrestato a Fabriano e portato al carcere di Montacuto K.L., detto “Dollaro”, ventottenne, cittadino del Gambia, senza lavoro, che gravitava tra Fabriano e Chiaravalle. È stato fermato lunedì scorso (18 giugno) dagli uomini della volante e dall’anticrimine del commissariato di Fabriano. Colto in flagranza di reato, per l’uomo sono scattate le manette per per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. È ora in carcere in attesa di essere interrogato. È stato questo il clou delle operazioni contro lo spaccio che il commissariato ha messo in atto negli scorsi mesi, grazie al rafforzamento delle unità sul territorio, e che hanno portato nelle scorse settimane al fermo di alcuni piccoli spacciatori. Le indagini sono proseguite e hanno portato all’arresto del pezzo da novanta, il pusher “Dollaro”, di cui la Polizia aveva sentito parlare, conosceva il volto, ma aveva solo denunce

Il Commissario Capo Sandro Tommasi

Il Commissario Capo Sandro Tommasi

per possesso di quantità di droghe al limite tra lo spaccio e l’uso personale.  Nella giornata di lunedì il giovane, attenzionato dalla polizia è stato fermato e controllato. Ha risposto che era a Fabriano per visitare un conoscente, con aria molto nervosa: dal controllo sono usciti fuori 500 euro in banconote da 20 e 10 euro, che i poliziotti ritengono provento di spaccio e un biglietto di sola andata per Roma. Le indagini da parte degli uomini del commissario capo Sandro Tommasi hanno fatto emergere che l’uomo era regolare, ma senza lavoro, con precedenti penali, denunciato fuori dal territorio fabrianese per possesso di sostante stupefacenti. Il giorno dopo gli agenti del commissariato in borghese hanno atteso i treni di ritorno da Roma e, riconosciuto il 28enne, è fatto uscire dalla stazione e bloccato al suo esterno dai poliziotti di Fabriano e dell’anticrimine di Perugia. Dal controllo personale sono emersi 1 chilo e 600 grammi di hashish, che erano nascosti in un brick di succo di frutta, termosaldati, dentro lo zaino. Inoltre, 60 grammi di marjuana confezionati in due sacchetti da 30 grammi, l’uno nello zaino, l’altro nascosto negli slip. Un quantitativo pari a circa 20mila euro.
Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato e trasferito nel carcere di Ancona.
Il ragazzo era noto nell’ambiente come “Dollaro”. Nei panetti di hashish il simbolo del dollaro inciso, come segno di distinzione della sua droga. Il commissario capo Sandro Tommasi ritiene che fosse uno dei principali grossisti dei pusher della zona.

(riprese e montaggio di Sara Bonfili)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X