facebook rss

Evade dai domiciliari e picchia due
poliziotti: 37enne finisce in carcere

ANCONA - Le manette sono scattate ieri pomeriggio in via Scrima, dopo che alcuni residenti avevano segnalato un furioso litigio tra un uomo e l'arrestato che, tra l'altro, aveva brandito un bastone di ferro
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Evade dagli arresti domiciliari e prima se la prende con un passante, poi aggredisce due poliziotti: fermato e arrestato un 37enne. L’uomo è finito a Montacuto con una triplice accusa: resistenza, lesioni a pubblico ufficiale ed evasione. Tutto è successo attorno alle 17.30 di ieri (27 giugno) al Piano, tra via Colombo e via Scrima. Ad allertare le Volanti sono state alcune chiamate arrivate in questura che segnalavano un litigio animoso tra due uomini. Uno di questi, il 37enne, brandiva un bastone di ferro. Dopo una serie di ricerche, gli agenti hanno trovato l’uomo descritto nelle telefonate in via Scrima. Appena viste le divise, l’uomo ha cercato di nascondersi tra le auto per non essere acciuffato. I poliziotti hanno invitato il 37enne ad alzarsi e a mostrarsi alla loro vista, ma invece di aderire alla richiesta ha iniziato a spintonare gli operatori sferrando calci e pugni. In due sono finiti al pronto soccorso a causa delle lesioni ricevute. Questa mattina, la direttissima in tribunale.  Mentre una Volante terminava di occuparsi dell’uomo arrestato, un altro equipaggio fermava un cittadino straniero nei pressi della stazione e dopo gli accertamenti di rito emergeva che su di lui pendeva un ordine di cattura per esecuzione di pena emesso dalla procura di Trieste. L’uomo, classe ’79, è stato condotto a Montacuto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X