facebook rss

Premio ‘Sardus Tronti’
a Jeffery Eromosele Osoiwanlan

OSIMO - Il giovane nigeriano premiato dal Rotary Club Osimo al Teatrino Campana di Osimo per la sua start up. Riconoscimenti anche per aziende consolidate come la Lardini
Print Friendly, PDF & Email

I protagonisti del premio Sardus Tronti sul palco del teatrino Campana

Ha lasciato la Nigeria scappando da terrorismo e dalla povertà, portando però con sé una laurea in Scienze Politiche, un Master in Marketing e Management e una grande passione per gli animali e la terra. Dalla Nigeria a Montecarotto dove, grazie al sostegno di una famiglia amica, ha inaugurato la fattoria di campagna, unica nel suo genere, popolata da animali di razze e specie a rischio di estinzione, con laboratori dedicati ai più piccoli ed iniziative per gli adulti, producendo olio e uve. E’ la piccola grande storia di Jeffery Eromosele Osoiwanlan cui è andato il premio “F. Sardus Tronti” per la categoria Start Up. Il prestigioso riconoscimento, giunto alla quattordicesima edizione, promosso dalla Fondazione Rotariani del Club di Osimo con il patrocinio e la compartecipazione dell’Assemblea Legislativa regionale delle Marche, è finalizzato a riconoscere il valore delle imprese responsabili e sostenibili che sorgono sul territorio marchigiano. “L’iniziativa intende valorizzare, attraverso la diffusione delle best practice, l’impegno e le esperienze più significative realizzate dalle singole imprese marchigiane per la crescita sociale della comunità. La nostra attenzione va sia alle imprese consolidate sia a quelle all’inizio della propria attività, che hanno maggiore necessità di incoraggiamento e apprezzamento”, ha spiegato il Presidente del Rotary Club Osimo Andrea Tittarelli nel corso della serata svoltasi al Teatrino Campana. “Innovazione e formazione sono due delle principali chiavi da utilizzare per lo sviluppo economico della regione – ha dichiarato Piero Celani, Vicepresidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche – dove è ancora molto presenta una rete diffusa di piccole e medie imprese, che vanno agevolate nell’accesso al potenziale tecnologico”. Presenti alla premiazione il Governatore del Distretto Rotary 2090 Gabrio Filonzi e l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Osimo Michela Glorio.

I PREMIATI – Ecco a chi è andato il Premio “F. Sardus Tronti” nel 2018. Per le start up: la Fattoria di Campagna Montacarotto; menzione speciale a Vallesina Bio di Andrea Laudazi Monsano. Impresa con più di 20 dipendenti; Astea Energia Osimo; menzione speciale all’Azienda Agricola Bio Il Lago nella Valle di Guglielmi Monte San Vito; impresa con numero di dipendenti tra 20 e 50: Diasen srl Sassoferrato; menzione speciale a Voci armoniche Osimo; Impresa con numero superiore a 50 dipendenti Lardini srl Filottrano; menzioni speciali a Gruppo Succisa Virescit: DmpConcept snc Senigallia – Paradisi srl Jesi – BOXMARCHE spa Corinaldo. Alla start up vincitrice, La Fattoria di Campagna, è andata la somma di 3mila euro e un manufatto artistico in bronzo del Maestro Montefiore – mentre le altre hanno ottenuto una menzione speciale e segnalazione a Virgilio 2090 – Associazione di volontariato fra i Rotariani per il tutoraggio a favore dell’imprenditoria giovanile; le vincitrici delle imprese consolidate hanno ottenuto il manufatto artistico del Maestro Montefiore e menzioni speciali.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X