facebook rss

Chiede il permesso di soggiorno con
un passaporto falso: 28enne arrestato

ANCONA - L'uomo, di origine nigeriana, si era presentato in questura per ottenere il documento per svolgere la professione di ambulante. Prima delle manette, lo straniero è stato colto da un malore. Da ieri si trova a Montacuto
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Utilizza un passaporto falso per ottenere il permesso di soggiorno: in manette un nigeriano di 28 anni. Ad operare l’arresto gli uomini della squadra mobile e delll’ufficio immigrazione della questura. L’uomo si trova ora a Montacuto in attesa dell’udienza di convalida.  Il 28enne aveva richiesto il permesso di soggiorno come “lavoratore autonomo – ambulante” presentando in questura un passaporto che sembrava essere assolutamente genuino. Dall’analisi del documento è stata appurata la contraffazione del permesso confermata, successivamente, anche dai colleghi della polizia scientifica.  Gli agenti della squadra mobile lo hanno poi rintracciato nel capoluogo dorico con non poche difficoltà, in quanto l’uomo si era rifugiato da un suo connazionale. Una volta individuato l’appartamento, i poliziotti lo hanno tratto in arresto; nel corso della perquisizione domiciliare gli agenti hanno rinvenuto un modulo in bianco mod 210, che, usualmente, viene rilasciato dall’ufficio immigrazione per richiedere il permesso di soggiorno. Un ritrovamento a testimonianza dell’attività di falsificazione. Durante le formalità di rito, lo straniero è stato colto da malore per cui è stato necessario  l’intervento dei sanitari del 118 e il successivo ricovero per accertamenti all’ospedale di Torrette dove i sanitari gli diagnosticavano uno stato di ansia reattiva. Ricevute le cure del caso e accertato il suo buono stato di salute il nigeriano veniva dimesso dall’ospedale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X