facebook rss

Derubata della borsa
mentre piange
sulla tomba della madre

CHIARAVALLE - Un furto è stato messo a segno dentro al cimitero ai danni di una donna che stava pregando davanti alla tomba della madre.
Print Friendly, PDF & Email

Stava pregando e piangendo la scomparsa della madre davanti alla tomba, quando due banditi l’hanno presa di mira e hanno atteso il momento propizio per portarle via la borsa. E’ accaduto lunedì pomeriggio nell’ala centrale del cimitero comunale di Chiaravalle verso le 17.
Vittima una donna, jesina, infermiera di professione. Era andata al cimitero per cambiare l’acqua ai fiori sulla tomba della madre, scomparsa dieci mesi fa, ed è stato un attimo che dei ladri senza cuore ne hanno approfittato. La donna ha appoggiato la borsa dentro alla cappellina di famiglia, poi si è diretta alla vicina fontanella per prendere l’acqua per i fiori, quando i malviventi le hanno preso la borsa. “Non ci ho messo neanche cinque minuti a prendere l’acqua – dice la vittima – certamente mi tenevano d’occhio, anche perché avevo appoggiato la borsa dentro alla cappellina in un angolo non visibile dall’esterno. Che rabbia, neanche di fronte al dolore e alla morte si fanno scrupoli!”. Nella borsa – una bag ampia e di colore nero con dei forellini – c’erano il portafogli con 300 euro, le carte di credito, i documenti di identità, la patente; il cellulare e altri effetti personali. “Mi dispiace soprattutto per il cellulare – conclude – dentro c’erano le foto e i video di mia mamma, dei ricordi preziosi per me! Prego chiunque abbia visto qualcosa o trovato una borsa abbandonata magari vicino al cimitero di consegnarla ai carabinieri o di segnalarlo al 112”. La derubata ha sporto denuncia ai carabinieri di Jesi, che hanno avviato le indagini. Dei testimoni avrebbero notato due ragazzi scappare dall’uscita posteriore del cimitero. Indagini in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X