facebook rss

Totem turistico-hard,
il Comune:
“Puniremo gli hacker”

SENIGALLIA - Dopo l'increscioso episodio avvenuto giovedì in piazza Saffi, l'amministrazione comunale si è già attivata per rafforzare i livelli di controllo e sicurezza dello strumento e per individuare i responsabili del gesto
sabato 18 Agosto 2018 - Ore 19:44
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Maurizio Mangialardi (foto d’archivio)

E’ stato hackerato il totem turistico di piazza Saffi a Senigallia con le immagini hard del cartone animato. Lo fa sapere lo stesso Comune di Senigallia che si dice pronto a punire i colpevoli e che definisce “increscioso” l’episodio avvenuto giovedì sera. L’amministrazione comunale si tira fuori da ogni responsabilità dichiararsi “completamente estranea al fatto” ma condanna “duramente l’atto di vandalismo posto in essere da qualche utente dello stesso totem, che ha evidentemente avuto la malaugurata idea di proiettare tali contenuti interrompendo un servizio pubblico”. Gli amministratori senigalliesi definiscono sgradevole “la squallida strumentalizzazione posta in essere da Lega e Fratelli d’Italia, volta esclusivamente a diffamare gratuitamente l’amministrazione comunale e le associazioni che gestiscono il totem, utilizzando un chiaro episodio di hackeraggio per alimentare la solita macchina del fango. Il Comune di Senigallia – chiude la nota – si è già attivato per rafforzare i livelli di controllo e sicurezza dello strumento, rivolgendosi alla ditta deputata alla sua assistenza. Parallelamente, la stessa amministrazione si sta adoperando per verificare la possibilità di individuare i responsabili dell’insano gesto e provvedere alla loro eventuale denuncia presso le autorità competenti”.

Sul totem turistico le scene di un cartone animato ‘porno’

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X