facebook rss

Via Sanzio, impasse lavori:
le opposizioni interrogano

CASTELFIDARDO - A distanza di 7 mesi dalla chiusura per uno smottamento che ha coinvolto una porzione importante della strada, i cittadini chiedono di sapere quando inizieranno i lavori di ripristino ed i gruppi di minoranza hanno presentato un'interrogazione consiliare
Print Friendly, PDF & Email

Via Sanzio

Da oramai sette mesi via Sanzio, alla Figuretta di Castelfidardo, è interdetta al traffico per uno smottamento che ha coinvolto una porzione importante di strada. “Le opposizioni consiliari, in maniera unitaria, – si legge in un documento – hanno depositato sul tema una interrogazione, primo firmatario il consigliere Soprani di Solidarietà Popolare, per chiedere come mai, dopo alcuni mesi dal verificarsi dell’evento, non siano ancora certi i tempi di realizzazione della bonifica”. L’interrogazione, sottoscritta anche dai consiglieri Russo e Belvederesi (Sp), Catraro (Uniti per Castelfidardo), Santini e Piatanesi (Pd-Bic) è stata sollecitata da molti residenti e intende conoscere soprattutto la modalità ed i tempi di intervento che la giunta intende adottare.

Lo smottamento di via Sanzio sta diventando anche un caso politico. “Dopo le proteste dei residenti, alle opposizioni non è affatto piaciuto l’approccio aggressivo di alcuni componenti della maggioranza verso alcuni organi di stampa e soprattutto alcuni cittadini. – sottolineano in una nota i consiglieri di opposizione  – A seguito infatti delle lamentele di un residente, che segnalava  la situazione critica per chi lì risiede, arrivava la minacciosa replica dell’assessore Calvani la quale il 3 agosto scriveva: “Articolo completamente falso. Attendo rettifica, pena denuncia. Contattare Assessore Romina Calvani al Comune di Castelfidardo!!!” Cosa avrà mai scritto il cittadino? Semplicemente chiedeva almeno un incontro pubblico in vista della riapertura delle scuole e dei conseguenti disagi per quegli alunni che qui risiedono. “Dico questo – scriveva – perché da allora nessuno del Comune, nonostante ripetuti solleciti dei residenti, si è mai preoccupato di tenere aggiornate, come invece auspicato, le decine di famiglie che lì risiedono, per fare semplicemente il punto della situazione”. Neppure una comunicazione sulla tempistica, le procedure, il da farsi. “Ad oggi non sappiamo nulla. – aggiungeva il cittadino –  Scrivo perché a distanza di 5 mesi la strada è nelle stesse identiche condizioni di allora. Infatti, oltre le varie perizie dei tecnici, non vi è stato fatto alcun tipo di intervento, se non la posa di un telo per evitare altre infiltrazioni d’acqua. Tutto qui”. E auspicava che dopo questo scritto, qualcuno si degnasse di informarci. La risposta dell’assessore la conosciamo già”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X