facebook rss

Gas a confronto
a Piticchio di Arcevia

I GRUPPI di acquisto solidale hanno organizzato un convegno  per parlare di 'Un'altra economia', organizzato  da Retina intergas, Co-energia e dalla cooperativa La Terra e il Cielo
Print Friendly, PDF & Email

Insieme per costruire un’altra economia attraverso l’impegno dei Gruppi di acquisto solidale. Sarà questo il tema del confronto promosso dalla Retina intergas Acquaviva, giovanissima e informale rete di Gas del territorio che dalla costa di Senigallia va verso l’entroterra, insieme a Co-energia e alla cooperativa La terra e il cielo, che si svolgerà domenica 16 settembre, alle 15, nella sede della cooperativa a Piticchio di Arcevia. I Gruppi di acquisto solidale (Gas) sono un’esperienza di consumo critico nata in Italia negli anni ’90 attraverso cui i cittadini si organizzano per acquistare insieme direttamente dai produttori secondo criteri di rispetto per le persone e l’ambiente. La preferenza è per i piccoli produttori locali per valorizzare il territorio e ridurre l’inquinamento derivato dallo spostamento delle merci. “Lo scopo principale dell’incontro è promuovere e favorire il confronto e il collegamento in rete dei Gas regionali – spiegano gli organizzatori – e trattare insieme, in modo propositivo e concreto, la situazione di crisi attuale per realizzare passi avanti collettivi. Pensiamo che diversi segnali, come ad esempio la difficoltà economica di alcuni nostri fornitori tradizionali, richiedano una nostra seria riflessione per comprendere se è necessaria un’integrazione delle nostre attuali relazioni con loro e tra noi Gas. Da questa necessità è nata l’idea di incontrarci alla luce anche di quello che sta succedendo nelle Marche”.

Aprirà l’iniziativa Bruno Sebastianelli, presidente La terra e il cielo, che presenterà l’andamento del raccolto 2018. Davide Biolghini, presidente Co-energia, affronterà poi il tema dei patti solidali tra consumatori e produttori, mentre Michele Paolini di Sbw-Social business world, nel suo intervento dedicato a “Il gasista non è autolesionista: conciliare patti solidali con efficienza e comodità è già possibile”, parlerà del markeplace etico di Sbw. Enzo Malavolta, produttore e presidente Aiab Marche, si confronterà con i partecipanti su “Bio Malavolta. Insieme contro la crisi: la piccola distribuzione organizzata. Creare occasione di incontro e di scambio, e non di separazione, tra chi produce, chi distribuisce e chi consuma”. L’incontro proseguirà con la discussione sulle buone pratiche e l’individuazione di prospettive comuni per il rafforzamento dei patti solidali e della loro estensione con Fabio Cracco, consigliere Co-energia, e con due gruppi di lavoro su “Pdo-piccola distribuzione organizzata per acquisti collettivi interGas” e “Patti di solidarietà con i produttori e quali sinergie tra i Gas”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X