facebook rss

Anthropos organizza
ad Ancona
la sfida mondiale dei lanci

ATLETICA PARALIMPICA - La società di Civitanova in prima fila per l'evento che si svolgerà nel weekend allo stadio Italico Conti e che vedrà affrontarsi 34 atleti provenienti da 9 paesi del mondo
giovedì 25 Ottobre 2018 - Ore 18:15
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Sabato 27 e domenica 28 ottobre lo Stadio Italico Conti di Ancona terrà a battesimo il primo evento mondiale esclusivamente dedicato ai lanci, promosso congiuntamente dalla Federazione internazionale Wpa e dalla Fispes per dare lustro a questo settore in una stagione dell’anno con poche opportunità di competizione. Il World Para Athletics Winter Challenge, organizzato in collaborazione con l’Anthropos di Civitanova e con il patrocinio del Comune di Ancona, della Provincia di Ancona e della Regione Marche, vedrà la partecipazione di 34 atleti provenienti da 9 paesi del mondo, Italia compresa.

I lanciatori paralimpici si confronteranno nelle varie gare di peso, giavellotto, disco e clava suddivise per categorie di disabilità e punteranno a centrare i minimi di qualificazione per i Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Tante le partecipazioni illustri, a partire dai campioni europei del peso Assunta Legnante (F11), la pluridecorata iridata e paladina di casa, e Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa). Ancona rappresenterà anche la chiusura della lunga stagione agonistica della Para atletica nazionale con l’ultima tappa della Coppa Italia Lanci 2018. Alla finale prenderanno parte 45 atleti di 11 società che cercheranno di conquistare più punti possibili da aggiungere a quelli delle quattro prove precedenti (Campionati Invernali Lanci di Ancona, due gare interregionali, Societari di Jesolo). Alla presentazione dell’evento, nel Municipio dorico, era presente la vicepresidente federale Antonella Munaro: «Siamo orgogliosi di fare da apripista a una manifestazione internazionale centrata sui lanciatori paralimpici. Ci siamo messi in gioco per aumentare le opportunità di competizione nel settore dei lanci, offrendo anche la prima chance di qualificazione per Tokyo 2020. Ancona ci vuole bene, ha un impianto sportivo ottimo sotto tutti i punti di vista e ci auguriamo che quest’evento sia il primo di tanti».

L’Assessore allo Sport Andrea Guidotti dice: «Siamo felici di quest’iniziativa all’Italico Conti. La nostra città ha infrastrutture eccellenti che ci invidiano tutti e che intendiamo mettere a regime per eventi nazionali e internazionali. Siamo sempre a disposizione dell’Anthropos, società che da anni garantisce manifestazioni di altissimo livello. La nostra vicinanza al mondo paralimpico è sempre forte e la promozione delle sue attività sportive è fondamentale per insegnare importanti valori ai giovani di questo territorio». Fabio Sturani, capo della segreteria del presidente regionale, dichiara: «Regione e capoluogo hanno risposto all’appello di fronte a una chance sportiva e promozionale. Nel fine settimana si farà sul serio perché c’è chi insegue Tokyo 2020. Un piacere collaborare con l’Anthropos e fare da vetrina ai grandi risultati del Cip». Tarcisio Pacetti, delegato del Comitato Italiano Paralimpico per la provincia di Ancona, referente Mondo Scuola e della Promozione Sportiva svela: «E’ in atto un cambiamento epocale. Stanno cadendo le barriere e le distanze tra gli eventi dei normodotati e le manifestazioni paralimpiche. Lo sport è di tutti e va vissuto con lo stesso spirito». Tra i presenti anche Matteo Pompa, atleta laziale dell’Anthropos:«Sono contento di essere approdato in una società così organizzata. Non si è trattato di un incontro casuale, ma avevo una grande voglia di fare sport e mi hanno consigliato la squadra marchigiana. Ora nutro l’obiettivo di qualificarmi per Tokyo 2020». Nelio Piermattei, presidente dell’Anthropos, aggiunge: «È ormai da un anno che lavoriamo all’organizzazione del Winter Challenge e la risposta è stata migliore delle aspettative, considerando il periodo in cui si svolge. Insieme a Fispes vogliamo riproporre una seconda edizione a marzo per farla entrare di diritto nel calendario ufficiale della Para atletica mondiale».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X