facebook rss

Unione Rugbistica Anconitana
incassa la sesta sconfitta

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - I dorici però hanno saputo giocare con personalità, riuscendo ad arginare per ampi tratti del match il gioco in campo aperto dei sambenedettesi. La partita è terminata con un punteggio di 36-22
lunedì 19 Novembre 2018 - Ore 20:02
Print Friendly, PDF & Email

Una domenica dai diversi significati per l’Unione Rugbistica Anconitana. Nel campionato di Serie C1 arriva la sesta sconfitta consecutiva ma quanto emerge dalla trasferta di San Benedetto del Tronto, nella tana dell’Unione Rugby, non è tutto da buttare via. La squadra si è resa protagonista di una prova arcigna e gagliarda arrendendosi al quotato avversario solamente nel finale. I dorici giocano per personalità e riescono ad arginare per ampi tratti del match il gioco in campo aperto dei sambenedettesi, autentico punto di forza. Basti pensare che al settantesimo minuto il punteggio era sul 26-22, con tre mete realizzate dagli ospiti, per capire quanto ai ragazzi di Coach Marco Gallifuoco bastasse poco per tornare con un risultato positivo. La vittoria locale nasce da alcune disattenzioni come i due falli consecutivi che hanno consentito al San Benedetto di andare in touche nei cinque metri e siglare due segnature. Fino a quel momento una prestazione impeccabile di Ricci e soci che dovranno ripartire necessariamente da quanto prodotto in questa occasione. Nel 36-22 con cui si chiude la partita c’è tutto un miscuglio di questi sentimenti. Da un lato la consapevolezza di aver giocato alla pari con una compagine forte ed organizzata, dall’altro il rimpianto per aver concesso gli episodi chiave della partita. Le possibilità di crescita ci sono tutte e per adesso non resta che lavorare con impegno e dedizione alla ricerca dell’inversione di tendenza.

In Sala Stampa è stato ponderato il commento di Luigi Ricci: “Non dobbiamo fare l’errore di essere soddisfatti del risultato. In primis perchè abbiamo perso ma soprattutto per come abbiamo perso. La disciplina in questo gioco è fondamentale, principalmente per una squadra come la nostra che si deve salvare e che quindi deve concedere agli avversari meno occasioni possibili. Da salvare l’atteggiamento e l’attitudine. Da queste cose si deve ripartire e percorrere la strada”

UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO – URA ANCONA 36-22

URA ANCONA: Basile, Lucamarini, Malatini,Calcinaro, Piazzini, Pheom, Morresi, Ricci L., Lucchetti, Martini, Bartolini, Balercia, Basili, Alderuccio, Zanoli

A disposizione: Brusca, Suler, Birtolo, Sabbatini, Altrini, Garzetti, Franceschetti, Giandomenico

Coach: Marco Gallifuoco

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X