facebook rss

Esalazioni urticanti in campagna,
da San Paterniano a Polverigi,
arrivano i carabinieri

OSIMO - Alcuni residenti di San Paterniano, in via Striscioni si sono svegliati con bruciore agli occhi, alla gola e mal di testa ed hanno segnalato subito la situazione ai militari che hanno svolto un sopralluogo, allertando anche i forestali. A Polverigi richiesto l'intervento dell'Arpam per una situazione analoga
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

L’odore acre di una sostanza acida, stamattina, è stato avvertito con insistenza in via Striscioni, a San Paterniano, ma anche sul territorio di Villa e della vicina  Polverigi. Alcuni residenti della frazione osimana si sono svegliati con bruciore agli occhi, alla gola, mal di testa ed hanno segnalato subito la situazione alla Polizia locale  e ai carabinieri di Osimo temendo ripercussioni sulla propria salute. Verso le 9.30 i militari hanno svolto un sopralluogo per le campagne circostanti, ipotizzando anche che potesse trattarsi di un concime distribuito in maniera abnorme sui terreni, ma non sono stati reperiti elementi o riscontri oggettivi di prova. In linea d’aria non sono presenti aziende in questa area geografica, ma soltanto la vecchia discarica di Osimo di via Striscioni, esaurita e chiusa ormai da 20 anni e un impianto a biogas fermo da tempo.  In tarda mattina sono arrivati sul posto anche i carabinieri forestali di Ancona e anche in questo caso le verifiche hanno dato esito negativo. Un odore persistente e analogo è stato riscontrato anche a Polverigi, Comune confinante con Osimo, dove oltre a investire del problema i carabinieri è stato richiesto l’intervento dei tecnici dell’Arpam di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X