facebook rss

Ubriaco, picchia la moglie a casa
dei suoceri: arrestato

SIROLO - In manette un 42enne con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni persona, tentata violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. L'arresto è stato convalidato e il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento fino all'inizio del processo
venerdì 4 Gennaio 2019 - Ore 14:32
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Scappa da casa per sfuggire alla violenza del marito e trova rifugio nell’appartamento dei genitori. Raggiunta anche qui dal coniuge, viene picchiata e insultata fino all’arrivo dei carabinieri. Ieri sera (3 gennaio), a Sirolo, è finito in manette un 42enne per i reati di maltrattamenti in famiglia, tentata violenza privata, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, al momento delle percosse, era ubriaco. La richiesta di intervento dei militari è pervenuta da casa dei genitori della vittima, una coetanea dell’arrestato. I familiari della donna chiedevano aiuto perché il 42enne si era attaccato al portone cercando di sfondarlo con calci e pugni.  All’arrivo dei carabinieri, dopo diversi inviti a riportarlo alla calma, l’uomo, in evidente stato confusionale dovuto all’abuso di alcool, si è scagliato contro la moglie con spintoni ed epiteti offensivi. La donna è finita in ospedale, ad Osimo, dove i medici le hanno refertato cinque giorni di prognosi. Al pronto soccorso anche due militari del Norm di Osimo, feriti durante una colluttazione con il 42enne (5 e 6 giorni di prognosi). Nella mattinata odierna (4 gennaio), il giudice Antonella Marrone ha convalidato l’arresto, con immediata scarcerazione, disponendo nei confronti dell’indagato la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, abitazioni e luoghi di lavoro della donna e dei genitori.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X