facebook rss

Furto fallito all’Anagrafe:
il giubbetto turchese incastra un 25enne

FABRIANO - Le indagini certosine ma super veloci dei carabinieri hanno portato a individuare il giovane che lo scorso 9 gennaio era fuggito a mani vuote dall'edificio comunale che ospita i servizi demografici. Un metronotte lo aveva sorpreso mentre tentava di rubare e la sua testimonianza, insieme a quella dei filmati delle spycam, è stata determinante per denunciarlo
lunedì 14 Gennaio 2019 - Ore 12:50
Print Friendly, PDF & Email

Denunciato un 25enne sospettato di essere l’autore del tentato furto negli uffici demografici del Comune di Fabriano, fallito la scorsa settimana. Dopo indagini certosine ma super veloci, grazie a indizi gravi, precisi e concordanti i carabinieri sono risaliti a B.D., fabrianese disoccupato che vive con la famiglia d’origine ed è già noto alle forze. Il fatto è risaputo. Nelle prime ore del 9 gennaio scorso, qualcuno era riuscito a forzare l’ingresso dell’edificio comunale prospiciente alla sede centrale e si era introdotto nell’ufficio ma l’arrivo provvidenziale di una guardia giurata lo aveva messo in fuga prima di riuscire a rubare denaro. Lo sconosciuto indossava il cappuccio di un giubbotto sul capo per camuffarsi.

Un indumento color turchese, una tinta molto particolare, che non era sfuggita all’attenzione del testimone e che anche le telecamere del circuito di videosorveglianza avevano fissato. Durante la perquisizione svolta a casa dell’indiziato il giubbotto turchese è stato ritrovato dai carabinieri. Quella notte, inoltre, il metronotte aveva notato un altro dettaglio non irrilevante: il giovane in fuga aveva un vistoso gonfiore su una mano, forse provocato dall’attrezzo che aveva utilizzato in modo maldestro per forzare il portone dell’ufficio comunale. Quando hanno avvicinato il 25enne, i militari della Compagnia di Fabriano hanno in effetti appurato che presentava una contusione su una mano. Sono invece in corso le indagini scientifiche ed i rilievi dattiloscopici sul cacciavite abbandonato nei paraggi del palazzo comunale, dal quale potrebbe arrivare una ulteriore prova sulla responsabilità del colpo andato a vuoto. Il giovane è stato pertanto denunciato per il tentato furto in Comune. Data la concomitanza temporale dei furti messi a segno anche nelle scuole di Fabriano, i carabinieri stanno cercando di capire se il giovane sia in qualche modo coinvolto anche in altre vicende.

Ladri all’anagrafe: vigilantes mette in fuga un incappucciato e il colpo fallisce

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X