facebook rss

Preso a sprangate fuori da scuola,
arrestati quattro giovani

ANCONA - La vittima è stata accerchiata da quattro coetanei che lo hanno picchiato con una spranga di ferro e lo hanno preso a bottigliate, rubandogli poi il cellulare. Prognosi di 10 giorni per il giovane
Print Friendly, PDF & Email

Uscita delle Volanti

 

Lo accerchiano in quattro fuori da scuola, lo stordiscono con della polvere di peperoncino e lo prendono a sprangate e bottigliate, rubandogli il telefonino. Arrestati gli aggressori per rapina aggravata in concorso tra loro e lesioni personali aggravate. All’ospedale con una prognosi di dieci giorni la vittima.

È accaduto ieri (4 febbraio), all’uscita di scuola di un’istituto a sud di Ancona. Un giovane, maggiorenne, stava aspettando il fratello alla fine delle lezioni, quando si è avvicinato a due dei suoi quattro aggressori, tutti coetanei, forse per appianare vecchi rancori. Per tutta risposta i due hanno gettato in faccia del malcapitato la polvere di peperoncino e gettato a terra hanno iniziato a piacchiarlo con l’aiuto di altri due giovani con una spranga di ferro di 70 centimetri ed una bottiglia di vodka vuota. Riuscito a trovare rifugio all’interno dell’edificio scolastico, alcuni testimoni hanno dato l’allarme alla polizia. Gli agenti, dopo aver prestato soccorso alla vittima, hanno poi seguito gli aggressori che nel frattempo erano saliti a bordo di un autobus diretto alla stazione. In piazza Rosselli i poliziotti sono riusciti ad individuare e fermare i quattro giovani grazie alle precise descrizioni dei loro abbigliamenti fornite da alcuni testimoni. Durante la perquisizione dei quattro giovani, gli agenti hanno trovato a dosso di uno di loro una spranga di ferro di circa 70 cm. Nelle tasche di un altro dei quattro, residui di polvere di peperoncino. Nel frattempo dalla visione dei filmati del sistema di videosorveglianza della scuola, alcuni agenti sono riusciti a ricostruire l’intera dinamica dell’aggressione, compreso il furto del cellulare della vittima, trovato anch’esso in possesso degli aggressori. I quattro aggressori, due 21enni, un 18enne ed un 26enne, sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso tra loro e lesioni personali aggravate.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X