facebook rss

Chiesa del cimitero di Tavernelle,
l’assessore Manarini: «Intervento
da 300mila euro nel 2020»

ANCONA – Le sorti dell'edificio, chiuso da nove anni in attesa di restauro in seguito ad un incendio occorso nel 2010, sono state discusse oggi in Consiglio comunale, in risposta ad un'interrogazione del consigliere Fdi, Angelo Eliantonio
giovedì 7 Febbraio 2019 - Ore 15:53
Print Friendly, PDF & Email

L’ingresso del cimitero

 

Inagibile da nove anni – dopo l’incendio avvenuto nel 2010 -, la chiesa all’interno del cimitero di Tavernelle dovrebbe riaprire nel 2020, grazie ad un intervento da 300mila euro per il restauro. Ad annunciarlo è stato oggi l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini, rispondendo in Consiglio comunale ad un’interrogazione del consigliere di Fratelli d’Italia, Angelo Eliantonio (Fdi). «La chiesa è un importante monumento all’interno della zona cimiteriale –ha sottolineato Manarini – e sarà sistemata e riaperta. Abbiamo previsto nel programma triennale dei lavori pubblici un intervento di 300mila euro nel 2020. Resta il fatto che i cittadini, attualmente, hanno a disposizione la Sala del commiato dove vengono celebrate le cerimonie funebri».
Eliantonio fa però notare che «un decreto del cardinale Edoardo Menichelli prevede che non si possano celebrare cerimonie di questo tipo nella Casa del commiato. La invito a informarsi»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X