facebook rss

La droga nascosta sotto la coperta
non sfugge al fiuto di Anita

FABRIANO - Grazie all'unità cinofila dei carabinieri di Pesaro, i militari di Fabriano hanno scoperto e denunciato un 23enne in possesso di 9 grammi di hashish già suddivisi in dosi. Lo stupefacente era stato occultato in camera
martedì 26 Febbraio 2019 - Ore 14:17
Print Friendly, PDF & Email

Anita, cane carabiniere antidroga dal super fiuto

Il fiuto del cane carabiniere Anita l’ha tradito e adesso deve rispondere di una denuncia per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Protagonista della vicenda un 23enne di origine albanese ma residente a Fabriano, a casa dei suoi genitori nel quartiere Borgo. Qualche giorno fa l’unità cinofila dei Carabinieri di Pesaro insieme ai militari fabrianesi ha notato il giovane, in questo momento disoccupato, fermo davanti alla propria abitazione. La reazione istintiva del 23enne è stata quella di allontanarsi alla vista delle divise. Un gesto che non è passato inosservato e che ha suggerito ai militari di svolgere controlli più approfonditi anche nell’appartamento.

Dopo la perquisizione i sospetti si sono rivelati fondati: nella camera da letto del giovane, occultati sotto un coperta riposta nell’armadio, sono saltati fuori 9 grammi di hashish già divisi in confezioni da un grammo; un bilancino di precisione e fogli di cellophane tagliato a cerchio, presumibilmente utilizzati per il confezionamento della droga. Le indagini però potrebbero riservare presto nuovi sviluppi. Nella stessa stanza è stato anche ritrovato un foglietto con nomi e numeri di telefono annotati di probabili clienti. Un nuovo tassello nel puzzle delle articolate indagini dei carabinieri di Fabriano che negli ultimi mesi stanno cercando di mettere a fuoco come si ramifica lo spaccio sulla piazza cittadina.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X