facebook rss

Vongole: il divieto valido per la pesca,
i molluschi venduti sono sicuri

ANCONA - L'Asur- Area Vasta 2 precisa che il provvedimento è rivolto ai produttori e ai pescatori affinchè non immettano direttamente sul mercato il prodotto potenzialmente contaminato dall'escherichia coli. Quello posto in vendita ha già superato i controlli e quindi è commestibile
giovedì 21 Marzo 2019 - Ore 11:13
Print Friendly, PDF & Email

 

Consumo delle vongole pescate nella zona di Ancona che va dal Passetto al Forte Altavilla: l’Asur Area Vasta 2 fa sapere che il divieto di immissione al consumo è imposto solo ai pescatori. I prodotti posti in vendita sono invece sicuri perché hanno già superato i controlli. “Dopo le analisi che hanno evidenziato un superamento dei limiti dell’escherichia coli (microbo facilmente inattivabile, peraltro, con la cottura), l’Asur Marche – Area Vasta n.2 – spiega una nota ufficiale – ha emanato un provvedimento di declassamento temporaneo e di divieto di immissione diretta al consumo umano di molluschi bivalvi vivi pescati in quella zona. Il provvedimento è rivolto ai produttori e ai pescatori affinchè non immettano direttamente sul mercato il prodotto potenzialmente contaminato e impone semplicemente il passaggio preventivo del prodotto pescato in quella zona in un centro di depurazione o trasformazione, prima dell’immissione in commercio. Queste sono procedure ordinarie che fanno parte del piano di monitoraggio per la salvaguardia della salute umana, programmato dall’Asur in base alla normativa vigente , atto a mantenere la classificazione delle zone di pesca dei banchi naturali di vongole. Il prodotto posto in vendita è pertanto, assolutamente sicuro”.

Pericolo Escherichia coli, vietato il consumo di vongole

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X