facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Anthropos, 20 atleti per 33 medaglie:
è dominio agli Italiani paralimpici

ATLETICA - I risultati ottenuti dalla società di Civitanova, organizzatrice della kermesse che si è svolta ad Ancona: 20 titoli, otto argenti e cinque bronzi con tanto di cinque nuovi primati nazionali. Il presidente Nelio Piermattei: «Ancora una grande dimostrazione della valenza tecnica dei nostri tesserati, campioni veri che si allenano con dedizione e serietà»
Print Friendly, PDF & Email

 

Gaetano Schimmenti

 

Un successo a 360 gradi e 33 medaglie per l’Anthropos di Civitanova ai Campionati Paralimpici di Atletica di Ancona 2019. Oltre agli ottimi riscontri sul piano organizzativo, nel weekend del 23 e 24 marzo al PalaIndoor e all’Italico Conti il sodalizio marchigiano ha centrato trionfi in serie per mano dei propri portacolori. L’associazione di casa era presente con 20 atleti: 11 per la Fisdir e 9 per la Fispes. Un susseguirsi di altissime prestazioni hanno arricchito la bacheca dell’Anthropos con 20 titoli Italiani, 8 medaglie d’argento e 5 di bronzo. Ciliegia sulla torta i 5 nuovi primati Italiani.

Ruud Koutiki

Campionati Fisdir: Florence Repetto di Pesaro si conferma la regina della velocità al femminile con una doppietta d’oro nei 60m e 200m. Adolf Agyemang di Loreto un bronzo nei 200m piani. Gabriele Brengola di Porto Sant’Elpidio vince l’oro nei 400m. Luigi Casadei di Ancona mette al collo il bronzo nel Getto del peso. Carlo Corallini di Civitanova si assicura l’oro e il primato nazionale nel salto triplo e il bronzo nel salto in lungo. Il palermitano Raffaele di Maggio centra la doppietta d’oro nei 60m piani e nei 200m piani, con tanto di nuovo primato tricolore (22.53). Ndiaga Dieng di Montecassiano porta a casa l’oro nei 1500m piani. Ruud Koutiki di Maltignano festeggia la doppietta d’oro nei 60m piani e negli 800m piani. Federico Mei di Civitanova agguanta l’oro nei 3000m marcia. Gaetano Schimmenti di Osimo vola con l’oro nei 200m piani e l’argento nei 60m piani. Fabrizio Vallone, altro palermitano, domina i 1500m piani e i 3000m piani per poi firmare il terzo oro con tanto di primato italiano (3:40.30) nella staffetta 4x400m con Koutiki, Brengola, Di Maggio, Dieng. Un peccato la squalifica della 4x200m che aveva stabilito il nuovo primato italiano.

Marco Bianchi con il presidente Nelio Piermattei

Campionati Fispes: Esordio col botto di Marco Bianchi di Polverigi grazie al doppio oro e doppio nuovo primato italiano negli 800m e 1500m piani classe T44. Stefano Stacchiotti di Filottrano mette in bacheca il doppio oro nel salto in lungo e 60m classe T37. Fabio Conti di Tortoreto, al rientro dopo un lungo infortunio, trova l’argento nei 200m classe T46. Bianca Marini di Jesi arricchisce il palmares con l’oro nei 400m piani e l’argento nei 200m piani classe T35. Annamaria “Chicca” Mencoboni di Pesaro dà un saggio della sua classe con l’oro nel salto in lungo e l’argento nei 200m piani classe T12 con la guida Michael Antonioli. Federico Belardini di San Severino chiude con l’argento nel getto del peso e bronzo nel lancio del disco classe F54. Per Michele Macellari di Civitanova luccica il doppio argento (getto del peso e lancio del giavellotto classe F34). Fausto Morlacco di Montegranaro va sul podio con l’argento nel getto del peso e il bronzo nel lancio del disco classe F12. «Ancora una grande dimostrazione della valenza tecnica dei nostri tesserati – dice il presidente Nelio Piermattei – Campioni veri che si allenano con dedizione e serietà al fine di raggiungere grandi risultati. Un plauso particolare a Marco Bianchi per il grande esordio e a Gaetano Schimmenti per essere entrato nella nostra famiglia. Complimenti vivissimi a tutti i ragazzi e ai loro tecnici».

Fabrizio Vallone

Fausto Morlacco

Fabrizio Di Maggio

Carlo Corallini

Bianca Marini

 

Pioggia di record italiani ai campionati paralimpici targati Anthropos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X