facebook rss

Campanari eletto presidente del Consiglio
La minoranza rinuncia alla vice presidenza

OSIMO - Il consigliere democrat è stato eletto alla terza votazione con i 17 sì della maggioranza e del consigliere d'opposizione Achille Ginnetti (Progetto Osimo), le 2 astensioni di M5S e Lega e 3 no delle Liste civiche. Alla vice presidenza Renata Maggiori, sempre del Pd
mercoledì 10 Luglio 2019 - Ore 22:57
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente del Consiglio comunale di Osimo, Giorgio Campanari

 

Giorgio Campanari è il nuovo presidente del Consiglio comunale di Osimo. Il consigliere democrat è stato eletto stasera nella Sala Gialla alla terza votazione con maggioranza semplice, come prevede lo statuto comunale, con 17 voti (quelli dei gruppi di governo con Achille Ginnetti di Progetto Osimo), l’astensione dei consiglieri David Monticelli (M5S) e Alberto Maria Alessandrini (Lega) e con il voto contrario degli unici 3 consiglieri in aula delle Liste civiche (Monica Bordoni, Mario Araco e Graziano Palazzini).

La vice presidente del Consiglio comunale di Osimo, Renata Maggiori

La carica di vice sindaco non è andata come per prassi e tradizione avviene, ad un esponente di minoranza ma ad un’altra consigliera di maggioranza sempre del Pd, Renata Maggiori. Le opposizioni hanno infatti fatto blocco comune e non hanno avanzato alcuna candidatura per ricoprire l’incarico. Dopo la richiesta di 2 minuti di sospensione della seduta consiliare, la maggioranza ha, pertanto, annunciato che avrebbe sostenuto il nome della Maggiori poi eletta con secondo le stesso schema tattico che aveva già caratterizzato ila votazione per la scelta del presidente: 17 sì della maggioranza più il voto di Achille Ginnetti, le 2 astensioni dei consiglieri del M5S e della Lega ed i 3 voti contrari delle Liste civiche.

«Un grande grazie al sindaco e ai colleghi consiglieri che, con il loro voto e la loro fiducia, mi hanno chiamato a svolgere questo ruolo così importante. – sono state le prime parole del presidente Campanari – Garantirò, a tutti i consiglieri, imparzialità e pari trattamento, nel rispetto delle prerogative del Consiglio e dei loro diritti, come prevede lo Statuto comunale. Ho voluto mettere la Costituzione sul banco della presidenza e la terrò in bella vista ad ogni Consiglio comunale, perchè sia il faro del nostro agire quotidiano, come rappresentanti dei cittadini, nel parlamento osimano»

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X