facebook rss

Tenta il colpo al Mercatone Uno,
preso con le mani nel sacco

MONSANO - Il ladro era entrato nello stabilimento chiuso dopo il fallimento della catena e stava accatastando la merce all'esterno: è stato arrestato
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Jesi mentre recuperano la refurtiva trafugata al Mercatone Uno di Monsano

 

di Talita Frezzi

Aveva già accatastato la merce all’esterno del punto vendita, convinto che quello sarebbe stato un colpo facile facile visto che l’attività aveva già chiuso le saracinesche da due mesi . Invece i carabinieri della Compagnia di Jesi stavano controllando e hanno sorpreso il ladro in flagranza di reato prima che ripulisse il “Mercatone Uno” di Monsano.
Ieri l’esercizio commerciale di via Breccia era stato preso di mira dai ladri che avevano sottratto alcuni televisori, cavi di rame e altro. Il proprietario si era accorto per caso di alcuni ammanchi di merce e in mattinata durante un sopralluogo, aveva allertato il 112. Quindi i militari del Nucleo operativo e radiomobile di Jesi hanno predisposto un servizio ad hoc per prevenire altri furti, certi che chi aveva rubato materiale al Mercatone, sarebbe tornato a “finire il lavoro”. Nella notte infatti si sono imbattuti proprio nel ladro: erano circa le 2 quando hanno sorpreso un giovane straniero arrivare con un furgone bianco in via Breccia, scavalcare la recinzione ed entrare nel perimetro del Mercatone. Immediati gli interventi di più pattuglie – sotto il coordinamento del comandante Simone Vergari – hanno consentito di arrestare il ladro e di recuperare tutta la refurtiva, già accantonata e pronta per essere caricata nel cassone. Materiale il cui valore supera i 10.000 euro. Il malvivente deve ora rispondere del reato di furto aggravato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X