facebook rss

Tenta furto da Mercatone Uno,
starà ai domiciliari

MONSANO - Convalidato l'arresto del 24enne che aveva cercato di colpire al negozio di arredamento ma era stato sorpreso dai carabinieri
giovedì 25 Luglio 2019 - Ore 17:22
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Jesi mentre recuperano la refurtiva trafugata al Mercatone Uno di Monsano

 

Voleva portare via tappeti, televisori e cavi di rame, ma è finito direttamente in manette: i carabinieri lo stavano aspettando e lo hanno arrestato. Convalidato questa mattina al tribunale di Ancona l’arresto del 24enne, straniero, pizzicato l’altra notte in flagranza di reato mentre stava caricando della refurtiva su un camion, nell’area del Mercatone Uno di via Breccia a Monsano. Il giudice ha convalidato l’arresto disponendo gli arresti domiciliari a Modena, dove risulta residente.
Il ragazzo pensava di farla franca, visto che la catena di arredamento ha dichiarato il fallimento due mesi fa e lo stabilimento di Monsano ha i sigilli. Invece di alcuni ammanchi di materiale si era accorto il proprietario, che aveva sporto denuncia ai carabinieri. I militari, convinti che sarebbe tornato a ripulire il magazzino, lo hanno atteso appostati nelle vicinanze di via Breccia. E quando il giovane ha scavalcato il cancello dello stabilimento, entrando all’interno, portando fuori merce da rubare, sono intervenuti e lo hanno arrestato per furto aggravato. Aveva appena caricato televisori, tappeti e cavi di rame per un valore stimato di 10mila euro. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. Sono in corso altre indagini per individuare tuttavia eventuali complici nei furti.

(Tal. Fre.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X