facebook rss

Passa con il rosso e sfiora due pedoni
Ai carabinieri: «Colpa del caldo»

ANCONA - Nei guai una 50enne fermata ieri in via Giannelli dai militari dopo non aver rispettato lo stop imposto all'incrocio tra il viale della Vittoria e largo XXIV maggio. Per lei, meno sei punti dalla patente
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Passa con il semaforo rosso e rischia di investire due donne che stavano attraversando sulle strisce pedonali. E’ accaduto ieri, attorno alle 13, tra via Giannelli e largo XXIV maggio. I carabinieri sono riusciti a fermare la conducente del veicolo, una 50enne. Una volta scesa dall’auto, avrebbe detto ai militari: «Mi dispiace, deve essere stata colpa del caldo». Nonostante la scusa, la donna è stata sanzionata con una multa e dalla patente le sono stati decurtati sei punti. I carabinieri l’hanno bloccata mentre procedeva lungo la salita di via Giannelli, in direzione ex Umberto I e all’altezza dello svincolo per via Frediani. Il mancato incidente si è verificato poco prima, all’incrocio con il piazzale che porta all’ingresso del Comune. Stando a quanto rilevato, la 50enne – a bordo di una Fiat Qubo – è passata con il semaforo rosso. In quel momento, da Largo XXIV maggio al viale stavano passando due donne che avevano avuto il via libera dal semaforo. Alla vista della Qubo, si sono affrettate a completare l’attraversamento e uno ha strattonato l’altra per evitare l’impatto. Tutta la scena è stata vista da una pattuglia dei carabinieri che stava transitando proprio in quella zona. Con le sirene accese, hanno intercettato la Qubo, fermandola. Una volta scesa, la conducente, messa davanti al fatto compiuto, avrebbe detto: «Scusate, è il caldo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X