facebook rss

Litigio con il vicino di casa
e resistenza ai carabinieri:
passa dai domiciliari al carcere

FALCONARA - Aggravamento della misura cautelare per il 48enne già arrestato a Villanova a fine Giugno per evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Stavolta ha persino salutato i militari prima di varcare la soglia del penitenziario
Print Friendly, PDF & Email

Il carcere di Montacuto

 

Finisce a Montacuto il rom 48enne pregiudicato, arrestato dai Carabinieri di Falconara lo scorso 27 Giugno per evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Sulla scorta della richiesta di aggravamento avanzata dai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima e su ordine del magistrato di sorveglianza di Ancona, è stato revocato il beneficio degli arresti domiciliari ad un rom 48enne di Villanova, noto per essere particolarmente ostico e riottoso ai controlli dei militari dell’Arma. Tra le varie condotte – più volte censurate dai carabinieri – l’ultima risale al 27 giugno, quando, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, si era scagliato all’indirizzo di un vicino di casa per futili questioni di vicinato. All’arrivo dei militari, il pregiudicato veniva sorpreso fuori dalla propria abitazione, intento a litigare con il confinante. Non contento, aveva anche opposto resistenza all’ordine dei militari di cessare la propria condotta, minacciando gli stessi e rifiutandosi di adempiere alla richiesta di salire a bordo dell’auto per essere trasportato in caserma. Questa volta, nessuna opposizione, ha anche salutato i Carabinieri sul cancello di Montacuto, mentre veniva affidato alle cure della Polizia Penitenziaria

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X