facebook rss

Certificato di agibilità scaduto,
l’Osimana rimane senza stadio

OSIMO - Non sarebbe stata rinnovata la certificazione al campo sportivo. La squadra sarà costretta a cercare un'altra struttura per le gare interne. Tra le città papabili, Loreto, Cingoli e Porto Recanati
Print Friendly, PDF & Email

 

E’ scaduto il certificato di agibilità, chiude lo stadio Diana di Osimo. I giallorossi saranno costretti a cercare un altro campo, almeno per le prime gare interne di campionato, in partenza il prossimo 15 settembre. A causa della chiusura del Diana, è stato rivoluzionato il calendario di amichevoli estive prima della partenza del torneo. La comunicazione dell’interdizione del Diana è arrivata attraverso il sito della società coordinata dal presidente Antonio Campanelli. « L’Osimana non potrà disporre del proprio stadio, in questa fase iniziale della stagione. Ecco la situazione: dopo il tragico episodio di Corinaldo, la Prefettura ha GIUSTAMENTE richiesto a tutti i Comuni della zona, di fornire i certificati di agibilità dei locali adibiti a pubblico spettacolo. Da un controllo, è scaturito che lo Stadio Diana, necessitava di rinnovare la propria certificazione in quanto giunta a scadenza. Purtroppo, per ottenere tale rinnovo, sono necessari diversi lavori di ammodernamento, che l’Amministrazione ha PRONTAMENTE provveduto a finanziare e commissionare. Al termine di tali lavori, si potranno ottenere tutte le certificazioni necessarie a termine di legge e l’Osimana e gli osimani, potranno disporre di un impianto SICURO, a norma come pochi nella regione. Non conosciamo i tempi, ma abbiamo ricevuto rassicurazioni di celerità assoluta. Confidiamo di rientrare nella nostra “casa” quanto prima, nel frattempo il manto erboso è tornato ad essere di primo livello, testato nella partitella in famiglia di sabato scorso. È un intoppo, ma dovuto ad ottime ragioni, dal quale ne usciremo sicuramente migliorati. Nel frattempo, ecco la lista (riorganizzata) delle prime uscite». Con la chiusura dello stadio, i giallorossi sono alla ricerca di un nuovo impianto. «Ancora – afferma il presidente Campanelli – dobbiamo contattare le società per valutare dove giocare. Pensiamo a Loreto, Porto Recanati, Cingoli e Appignano. Dovremmo saltare in casa le prime due partite di campionato. Poi, il primo settembre c’è l’appuntamento con la coppa».

Ecco il calendario dei prossimi appuntamenti. 

14/8 Osimana – Sangiustese Stadio Diana PORTE CHIUSE

19/8 Osimana – Civitanovese Appignano o Civitanova M. Ore 17:30

21/8 Osimana – Jesina Appignano Ore 17:30

24/8 Osimana – Vigor Senigallia Senigallia Ore 17:30

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page