facebook rss

Abuso di alcol a Ferragosto,
tre giovani al pronto soccorso:
una è minorenne

CIVITANOVA - Il bilancio degli interventi nella notte degli operatori dell'emergenza. Sul lungomare nord una 23enne ha accusato un malore dopo aver fatto il bagno, era ubriaca. E' stata trasportata in ospedale così come una 16enne e un 21enne
Print Friendly, PDF & Email

 

Uno degli interventi della Croce verde nella notte di Ferragosto a Civitanova

 

di Laura Boccanera (foto di Federico De Marco)

Ferragosto civitanovese, la festa e lo sballo. Tanto movimento in città, cene, feste e allegria, ma anche una nottata intensa per gli operatori del soccorso e per le forze dell’ordine. Una ragazza di 23 anni è stata soccorsa mentre faceva il bagno e ha accusato un malore per abuso di alcol. Altri 2 casi nella notte, c’è anche una ragazza minorenne.

E’ stata una notte impegnativa quella appena trascorsa. In migliaia si sono riversati a Civitanova per festeggiare il Ferragosto in spiaggia, negli chalet e ristoranti e per ammirare lo spettacolo pirotecnico dei fuochi d’artificio che a partire dalla mezzanotte per circa mezz’ora ha illuminato il cielo notturno. Ma fra tanto divertimento “sano” ci sono stati anche alcuni casi di malori e abusi etilici. Le prima ambulanze hanno iniziato già attorno alle 21 a correre in sirena per soccorrere spettatori e clienti. Sette in totale gli interventi della Croce verde, oltre a quelli effettuati dal personale che era presente in postazione sul lungomare e che ha supportato in loco alcune situazioni meno gravi. Al ristorante Gabbiano una donna di 81 anni ha accusato un malore. Stesso destino per un uomo di 50 anni che attorno alle 22,40 è stato soccorso in via Conchiglia, si tratta di un 50enne tossicodipendente che si è sentito male.

Tre i casi di abuso etilico registrati tutti nel tratto fra Aloha e Ippocampo sul lungomare nord dove giovanissimi, spesso anche minorenni, si accampano per trascorrere la serata e fare l’alba. Ieri sera però, dopo la breve ondata di maltempo, le temperature erano nettamente più rigide rispetto a quelle registrate nei giorni scorsi e la serata è stata caratterizzata anche da vento. Una ragazza di 23 anni, attorno a mezzanotte e mezzo ha voluto festeggiare Ferragosto col tradizionale bagno in mare nonostante la temperatura all’esterno fosse di 21 gradi. La ragazza, che aveva bevuto molto, ha avuto un malore mentre si trovava in acqua e a fatica chi era con lei è riuscito a tirarla fuori e chiamare i soccorsi. La giovane era completamente ubriaca e non lucida. E’ stata ricoverata. Altri due casi si sono verificati attorno all’1,30 e alle 4 del mattino. Nel primo caso si tratta di una ragazza minorenne: anche lei si trovava accampata nella spiaggia libera dopo lo chalet Aloha. La ragazzina, che ha solo 16 anni, è stata condotta in ambulanza in ospedale per i postumi della sbornia. Stessa cosa per un 21enne anche per lui, a seguito di abuso di alcolici, si è reso necessario l’intervento della Croce verde.

Rientro a casa segnato invece da un altro incidente lungo le strade, oltre a quello avvenuto a Bivio Cascinare (leggi l’articolo). Tre feriti in uno scontro avvenuto fra due autovetture a Civitanova in via Martiri di Belfiore, lungo la statale all’altezza dei semafori della SS77. In totale un centinaio le chiamate ai carabinieri alla centrale operativa del 112. Tantissime le segnalazioni per disturbo alla quiete pubblico per musica alta provenienti da locali, ma anche da abitazioni private. Decine di lamentele per la sosta selvaggia di auto abbandonate sopra a marciapiedi e che erano di intralcio ad altre vetture o parcheggiate davanti a passi carrabili, ma anche segnalazioni per auto sospette. Alcuni civitanovesi hanno chiamato i carabinieri anche per la presenza di un’auto con musica araba a forte volume che girava per la città con una bandiera straniera. I militari sono intervenuti anche per dissidi familiari e per litigi in strada, ma senza conseguenze.

Inseguiti dalla polizia, finiscono con l’auto contro un muro: cinque giovani feriti

 

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X