facebook rss

La terra trema a Ferragosto:
scossa di magnitudo 2.7

SEQUENZA sismica di lieve entità tra la provincia di Ancona e quella di Macerata, registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia con epicentro anche a Cerreto D'Esi
Print Friendly, PDF & Email

Una sequenza di scosse sismiche, tre per la precisione, oggi 15 agosto, sono state registrate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e avvertite dalla popolazione nell’area geografica a cavallo delle province di Ancona e Macerata. Un terremoto di lieve entità che non ha provocato alcun danno ma che è stato percepito distintamente nell’area del Fabrianese, da Cerreto d’Esi fino a Serra San Quirico. Il primo movimento tellurico si è manifestato alle ore 11,53 di stamattina con magnitudo 2.5 ed epicentro a 6 chilometri ad ovest di Poggio San Vicino (ad una profondità di 7 chilometri), con replica alle ore 14,53 (magnitudo 2.7) e alle 15,04 (magnitudo 2.2) con epicentro spostato rispettivamente a 6 e 7 chilometri a nord di Cerreto d’Esi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X