facebook rss

Tamponamento sulla Statale 16:
coinvolto l’ex sindaco Dino Latini

OSIMO - L'incidente stradale è avvenuto a mezzogiorno a pochi metri della nuova rotatoria di Osimo Stazione. Sul posto 118, polizia locale e vigili del fuoco per soccorerre gli automobilisti ma solo una conducente di Camerano è stata accompagnata all'ospedale di Torrette. Adriatica chiusa per mezz'ora
Print Friendly, PDF & Email

L’incidente sulla Statale Adriatica a Osimo Stazione

 

Tamponamento tra due auto sulla Statale 16 con carambola su una terza in sosta, oggi intorno a mezzogiorno, a pochi metri dalla nuova rotatoria di Osimo Stazione. Nell’incidente stradale sono rimasti coinvolti a bordo di una Lancia Ypsilon, anche l’ex sindaco di Osimo Dino Latini con la moglie Loredana soccorsi dal 118 insieme ai conducenti delle altre due vetture, entrambe modello Fiat Punto.

Dino Latini

Per gestire il caos traffico che si è creato sono arrivate sul posto due pattuglie della Polizia locale e una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di San Sabinoe la Ss 16 è rimasta chiusa al transito per circa mezz’ora.  Secondo  una prima sommaria ricostruzione dello scontro, la Lancia guidata dal leader delle Liste civiche stava procedendo sulla Statale  quando per cause da chiarire, è stata tamponata dalla prima Fiat Punto guidata da G.L., un neo patentato di 19 anni, nato ad Ancona. Per effetto e come conseguenza dell’impatto la vettura è rimbalzata sull’opposta corsia di marcia contro la Fiat Punto parcheggiata. La conducente di quest’ultimo mezzo, B.M., 47 anni di Camerano, è stata l’unica ad essere stata trasferita in ambulanza (codice verde) all’ospedale di Torrette. Tutti gli altri automobilisti sono stati medicati sul posto dagli operatori del 118. Ingenti i danni ai mezzi «La mia auto è stata tamponata in un passaggio pedonale e dopo l’urto è finita nell’altra corsia di marcia. Ma sto bene e non ho avuto necessità di ricorrere alla cure dell’ospedale. Certo, sono stati attimi di paura» racconta e rassicura tutti Dino Latini.

(servizio aggiornato alle 13.15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X