facebook rss

Coppia fa il bagno, ‘topo d’ombrelloni’
ruba orologio e fede nuziale: denunciato

NUMANA - Dopo la denuncia e grazie a indagini-lampo dei carabinieri di Numana, ieri l'autore del furto, un 47enne di Foligno, è stato scoperto nell'arco di poche ore. Nello suo zaino nascondeva di tutto: denaro, bancomat, carte di credito e 5 smartphone
Print Friendly, PDF & Email

I controlli dei carabinieri nell’operazione “Estate sicura”

 

Si tuffano in mare per un bagno rinfrescante, sotto l’ombrellone sparisce la loro borsa che custodiva un orologio, la fede nuziale e due smartphone. L’ennesimo furto in spiaggia, ieri mattina, 29 agosto, era stata denunciato alla stazione dei Carabinieri di Numana. Nella tarda serata di ieri, il caso era già risolto. I militari di Numana, in collaborazione con quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Osimo, hanno infatti denunciato per furto aggravato e ricettazione un 47enne, pluripregiudicato di Foligno. A lui i militari sono arrivati dopo una denuncia di quel furto sporta da una coppia di turisti che poche ore prima si era vista sparire la propria borsa mentre faceva il bagno nello specchio di mare di Marcelli. Non era il primo caso segnalato ai militari e grazie a immediate indagini, l’uomo, ritenuto l’autore del ‘colpo’, è stato rintracciato in serata nei pressi della piazza Miramare di Numana. E’ stato fermato e sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di vari oggetti occultati in uno zaino. Oggetti dei quali lo stesso 47enne non ha saputo giustificare la provenienza. Sono saltati fuori nello specifico, un orologio marca “Tag Heuer” modello “Carrera”, un orologio marca “Sector”, 5 telefonini cellulari, una fede nuziale, la somma di 400 euro in contanti oltre ad un bancomat e due carte di credito prepagate. L’orologio “Sector” e la fede nuziale con due dei 5 telefoni sono stati riconosciuti dalla coppia che aveva denunciato il furto sotto l’ombrellone. La refurtiva è stata recuperata e sottoposta a sequestro in attesa di essere restituita ai legittimi proprietari. Le indagini proseguono identificare anche i proprietari dei restanti oggetti.

Derubate sotto l’ombrellone, spiaggia affollata ma nessuno ha visto niente

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X