facebook rss

Sorpreso a rubare le offerte,
aggredisce i carabinieri al duomo:
60enne in manette

SENIGALLIA - Lo scorso marzo, l'uomo era stato sorpreso mentre cercava di mettere mano ai soldi ceduti alla chiesa della Maddalena. E' stato il parroco a lanciare l'allarme
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Senigallia (foto d’archivio)

 

Aggredisce i carabinieri dopo essere stato sorpreso a rubare le offerte nel duomo: in manette un 60enne di Novara. Due le accuse: furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, lo scorso marzo, era stato denunciato per un tentativo di furto proprio a Senigallia nella chiesa della Maddalena. Questa volta i carabinieri sono dovuti accorrere in piazza Garibaldi, chiamati dal parroco della duomo. I militari, entrati in cattedrale, hanno sorpreso il 60enne con la solita lamella metrica infilata nella fessura della cassettina delle offerte. L’uomo è stato bloccato e l’immediato controllo ha consentito di verificare che si era impossessato di 17 euro, gran parte in monete, subito recuperata dai militari. Nella stessa circostanza sono stati sottoposti a sequestro la lamella metrica di 30 centimetri e  il nastro biadesivo. L’uomo, invitato a seguire i militari nella vicina caserma di via Marchetti, giunto in piazza Garibaldi improvvisamente ha dato in escandescenza, aggredendo i carabinieri. Due uomini dell’Arma sono dovuti andare al pronto soccorso per i traumi e le escoriazioni varie. A uno è stata rilasciata una prognosi di 25 giorni, all’altro di 7 giorni. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X