facebook rss

Morto il regista Alessandro Valori,
stroncato da un infarto al ristorante

MACERATA - Aveva 54 anni, si trovava a cena a Recanati con alcuni produttori e l'imprenditore Iginio Straffi. Un medico ha cercato di rianimarlo ma senza riuscirci. L'ultimo film, Tiro libero, è stato un successo di pubblico e critica
martedì 10 Settembre 2019 - Ore 13:49
Print Friendly, PDF & Email

 

Alessandro Valori

 

di Gianluca Ginella

È morto a 54 anni il regista maceratese Alessandro Valori. A stroncarlo un malore improvviso (un infarto secondo i famigliari) mentre era a cena in un ristorante di Recanati. Il dramma si è consumato ieri sera intorno alle 21,30. Molto conosciuto, era il figlio di uno dei penalisti storici di Macerata, l’avvocato Domenico (Mimì) Valori. Anche i fratelli sono avvocati, Federico e Alfonso. I suoi ultimi film sono stati “Come saltano i pesci” e “Tiro libero”, entrambi hanno avuto come protagonista Simone Riccioni e riscosso successo nelle sale cinematografiche e di critica.

Alessandro Valori e Simone Riccioni durante la presentazione di “Tiro libero”

Il dramma si è consumato ieri sera durante una cena al Borgo antico di Recanati. Al tavolo con il regista c’erano alcuni produttori di Hollywood e l’imprenditore Iginio Straffi (il padre delle Winx). Una cena di lavoro per parlare di nuovi film che avrebbero proiettato il regista maceratese fuori dai confini italiani. Valori nel corso della cena era sorridente e stava bene. Nulla poteva far pensare a ciò al malore che all’improvviso lo ha fatto accasciare sul tavolo, privo di sensi. La situazione sin da subito è apparsa disperata. Un medico che si trovava in sala ha cercato di rianimarlo. Nel frattempo sono stati chiamati i soccorsi e sul posto sono intervenuti gli operatori del 118. Nonostante i tentativi di salvargli la vita, il 54enne regista non si è ripreso. Il corpo è stato portato all’obitorio di Macerata, in attesa vengano fissati i funerali. Oltre ai fratelli Federico e Alfonso, lascia il figlio Blasco, 17 anni. Molto conosciuto, i suoi ultimi film erano stati un successo al cinema e di critica. Tiro Libero è l’ultimo film uscito, nel 2017, ed era stato realizzato con una produzione tutta maceratese. Oltre all’attore Simone Riccioni, protagonista della pellicola, nel film comparivano anche Nancy Brilli e Biagio Izzo. E’ del 2015 Come saltano i pesci, altro film legatissimo alle Marche, girato soprattutto a Porto San Giorgio e Amandola.

Il dolore di Iginio Straffi: «Alessandro se n’è andato in 2 minuti Persona eccezionale e amico vero»

Simone Riccioni tra ricordi e lacrime: «Alessandro era un fratello»

</

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X