facebook rss

Tasso alcolemico quattro volte
superiore al consentito,
due automobilisti nei guai

JESI - Due le denunce per altrettante guide in stato d'ebbrezza formalizzate dai carabinieri della Compagnia jesina impegnati nei controlli del fine settimana
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri in servizio di controllo del territorio

 

di Talita Frezzi

Ubriachi alla guida. Molto ubriachi alla guida. Sono due gli automobilisti incappati nella rete dei controlli dei Carabinieri della Compagnia di Jesi, che proprio nei weekend e in queste giornate di maxi affluenza in città per le Fiere di San Settimio, hanno intensificato la loro presenza.
In particolare, i militari nel Nucleo Radiomobile e della Stazione di Staffolo hanno pizzicato alla guida due persone con tasso alcolemico addirittura quattro volte superiore al consentito. Sono state denunciate per guida in stato d’ebbrezza e nei confronti di uno dei due è anche scattato il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi con un’altra denuncia perché in realtà, la patente non l’aveva mai conseguita. Oltre a questo, gli è stata comminata una maxi multa di 5.110 euro. I Carabinieri da mesi sono impegnati per contrastare il fenomeno delle stragi del fine settimana, dovuti all’imprudenza di chi si mette al volante attuando comportamenti scorretti o sotto l’effetto di alcol e stupefacenti, creando pericolo per se stessi e per gli altri. Nelle ultime 48 ore i Carabinieri della Compagnia di Jesi hanno controllato oltre 270 veicoli e poco meno di 400 persone. I controlli continueranno incessanti e in modo capillare sul territorio, operando in stretta sinergia con le altre forze di polizia come detto, soprattutto in vista delle giornate di Fiera di San Settimio, dove a Jesi si prevede l’affluenza di decine di migliaia di persone.

La presenza dei Carabinieri della Stazione di Jesi alla tombola di San Settimio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X