facebook rss

Mamma babbuino e il suo piccolo,
lo scatto del giovane fotoreporter
vince il “Wildlife Photographer”

IN VIAGGIO - Ad aggiudicarsi il prestigioso premio il 18enne anconetano Riccardo Marchegiani. Il suo scatto sarà esposto al Museo di storia naturale londinese a partire da oggi
Print Friendly, PDF & Email

 

“Early riser”, cioè mattiniera. Questo il titolo della foto del giovane Riccardo Marchegiani

di Francesca Marsili

Quando si parte all’avventura, è fondamentale portare sempre con sé una macchina fotografica, per poter catturare i momenti magici che vivremo in viaggio. Lo stesso ha fatto il giovanissimo anconetano Riccardo Marchegiani che, in viaggio in Etiopia, alle prime luci dell’alba, ha fotografato una femmina di Babbuino Gelada col suo piccolo aggrappato all’addome. “Early riser”, mattiniera, è il titolo dello scatto selvaggio di Riccardo, che è stato premiato al Wildlife Photographer of the year 2019, il più famoso e antico concorso di fotografia naturalistica al mondo, organizzato dal Museo di storia naturale di Londra, per la categoria 15-17 anni. Riccardo era con il suo papà e un amico, Luigi Ruoppolo, in Etiopia, nel Simien Mountains National Park, quando appostato su un rilievo al sorgere del sole, è riuscito col suo obiettivo a catturare l’immagine della scimmia col suo dolce cucciolo, un babbuino Gelada, unica specie vivente del genere Theropithecus.

Il giovane Riccardo sul palco del Museo di storia naturale di Londra

Scattando con un flash debole per mettere in evidenza il bruno del suo pelo contro il profilo ancora scuro della montagna, il fotografo anconetano è riuscito a cogliere non solo il suo sguardo obliquo, ma anche gli occhi interrogativi del suo piccolo. La fotografia di Riccardo Marchegiani è stata premiata nei giorni scorsi proprio nel Natural History Museum di Londra con una cerimonia esclusivissima, all’ombra di un gigantesco scheletro di balena blu che sovrasta la sala principale. 48mila le immagini scattate da fotografi professionisti e non, provenienti da 100 paesi diversi che hanno partecipato al “Wildlife Photographer of the year 2019”.

Riccardo Marchegiani

16 le foto vincitrici per altrettante categorie, tra cui lo scatto dell’oggi 18enne Riccardo Marchegiani che insieme ad altre 100 saranno esposte nel prestigioso Museo di storia naturale londinese a partire da oggi. “Early riser” assieme a tutte le foto vincitrici sono state pubblicate sulla rivista on line “National Geographic”. «La fotografia naturalistica è sicuramente la più difficile da realizzare perché soggetta ad una molteplicità di variabili, non ultima la volontà dell’animale di farsi fotografare – spiega Riccardo Marchegiani studente al quinto anno di Liceo Classico ad Ancona -. Quando siamo partiti per l’Etiopia, scegliendo il periodo meno adatto, ovvero quello delle piogge, che ci avrebbe garantito un effetto scenografico migliore, non eravamo certi che saremmo riusciti a immortalare questa specie di scimmia. Con molta fortuna ci sono riuscito, è stato tanto emozionante quanto vincere questo ambitissimo premio». La passione per la fotografia al giovane fotoreporter di Ancona è stata trasmessa da suo padre, un hobby che intrecciano al piacere di viaggiare ma nel suo obiettivo oltre la natura c’è anche la laurea.

Contatti
Sito: riccardomarchegiani.com
Sito 2. joyoflight.it
Facebook: Riccardo Marchegiani
Instagram: @riki.marchegiani
mail: riccardo.marchegiani1@gmail.com

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X