facebook rss

Guida Gambero Rosso,
premio speciale ‘Innovazione’
per lo chef Moreno Cedroni

SENIGALLIA – Oltre ad essere ancora premiato con le prestigiose ‘Tre forchette’, il suo locale ‘La Madonnina del Pescatore’, ha ottenuto il nuovo riconoscimento grazie al progetto ‘The Tunnel’, un laboratorio di ricerca e sviluppo che si propone di convogliare il meglio della tecnologia applicata alla cucina
Print Friendly, PDF & Email

Moreno Cedroni

 

 

La Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso compie trent’anni. Tra i cambiamenti radicali dei nostri tempi e lo stesso vivido entusiasmo di sempre, gli autori della Guida hanno portato alla luce nuove entusiasmanti e giovani realtà, confermato grandi successi e conferito ulteriori riconoscimenti ai vertici del panorama gastronomico italiano. Primi tra tutti, tra i cambiamenti, i numeri, quest’anno più importanti che mai: Ristoranti d’Italia 2020 trova infatti al suo interno ben 2685 locali tra cui 18 premi speciali, 35 Tre forchette, 30 Tre gamberi, 10 Tre bottiglie, 4 Tre Mappamondi, 3 Tre Cocotte, 3 Tre boccali e la novità, 5 Due forchette rosse. In occasione dei trent’anni della Guida, a partire dal mattino di ieri, 28 ottobre, la Capitale, nella cornice dello Sheraton Rome Hotel di via del Pattinaggio, ha accolto gli addetti ai lavori e i protagonisti della guida per la conferenza stampa di presentazione e la consegna dei premi.

In questo scenario, lo chef Moreno Cedroni spicca ancora una volta tra i protagonisti della giornata, ovvero tra i massimi interpreti della gastronomia nostrana. La sua Madonnina del Pescatore di Senigallia si è vista infatti premiata, nuovamente, con le prestigiose Tre Forchette. Un riconoscimento, questo, frutto di lavoro, passione e dedizione – tiene a sottolineare lo Chef – e soprattutto del cuore e dell’abnegazione di tutti i collaboratori che con costanza, sacrificio e amore vivono e costruiscono ogni giorno il successo della Madonnina del Pescatore. Ma i premi non finiscono qui. Se le Tre Forchette costituiscono una conferma della florida realtà senigalliese, un’altra notevole soddisfazione giunge grazie ad un premio speciale conferito allo chef Cedroni: il premio Innovazione in Cucina. Tassello fondamentale si è rivelato il nuovo progetto avviato proprio in questo 2019 da Cedroni, The Tunnel, un laboratorio di ricerca e sviluppo che si propone di convogliare il meglio della tecnologia applicata alla cucina.

Alla base, l’idea che lo studio e la sperimentazione in cucina siano elementi imprescindibili per creare virtuosismi sempre nuovi, per elaborare un prodotto che viaggi al passo con i tempi. La creatività, anch’essa elemento basilare, nell’ottica dello Chef deve essere alimentata con lo studio, con il sacrificio e con la costanza. La stessa costanza che porta a raggiungere obiettivi concreti che stanno dando nell’effettivo un grande apporto al patrimonio culinario contemporaneo. Centro propulsore di questo suo carattere innovativo è sicuramente “l’innata curiosità” dello chef, come egli stesso ha dichiarato,«che mi obbliga a cercare sempre l’origine e la trasformazione della materia». Tutto questo, il progetto prima, il successo attestato, adesso, è la conseguenza naturale di un percorso che lo chef ha seguito e vissuto, intuitivo in una prima fase, riflessivo, costante, maturo in questa. Un percorso che ha portato alla luce eccellenze gastronomiche esclusive, frutto dell’ingegno dell’uomo e del principio assoluto del nutrimento e del gusto, grazie alla scienza, allo studio e alla sperimentazione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X