facebook rss

La ricostruzione di Andrea Bocelli:
la Regione lo premia col Picchio d’oro

GIORNATA DELLE MARCHE - Il 10 dicembre a Pesaro la consegna del riconoscimento al tenore protagonista con la sua fondazione della realizzazione di due scuole a Sarnano e Muccia e dell'Accademia musicale di Camerino. Premio speciale del presidente della Giunta agli operatori turistici
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Sarà Andrea Bocelli il protagonista della Giornata delle Marche 2019. Il tenore sarà premiato con il Picchio d’Oro come ringraziamento per l’impegno portato avanti in favore della popolazione terremotata.  L’artista è intervenuto con la sua Fondazione per favorire la  realizzazione di due scuole a Saranno e a Muccia ed ora sta lavorando per un terzo progetto a Camerino con l’inaugurazione dell’Accademia musicale prevista nel 2020.  L’edizione di quest’anno si svolgerà a Pesaro martedì 10 dicembre, nella città del presidente della Giunta Luca Ceriscioli.

Il taglio del nastro della scuola di Muccia

La scelta di Bocelli è stata fatta dalla commissione speciale presieduta da Renato Claudio Minardi che ha inviato al presidente Ceriscioli la proposta per la scontata approvazione.  La commissione, composta anche dai consiglieri Busilacchi e Giacinti per la maggioranza, Giorgini e Celani per la minoranza ha votato all’unanimità la proposta e la giunta ha condiviso in pieno la scelta ricaduta sul grande tenore.  Il tema della ricostruzione e dei giovani emerge nella motivazione: «La scelta di guardare alle giovanissime generazioni è motivo di grande speranza e la sua presenza ha mantenuto accesi i riflettori, riportando un segnale di solidarietà e di vicinanza come ambasciatore di questi valori». Accanto al Picchio d’Oro ci sarà anche la consegna del premio speciale del presidente Ceriscioli agli operatori turisti delle Marche per  il World Top Destination Best in Travel 2020 di Lonely Planet.

 

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X