facebook rss

Nuovi asfalti in via Bixio e via Roma

FALCONARA - Lunedì l'apertura dei cantieri per un investimento di quasi 90mila euro
Print Friendly, PDF & Email

Via Bixio/via Trieste

 

Partono lunedì i cantieri per asfaltare via Bixio e subito dopo via Roma, due importanti interventi di messa in sicurezza delle strade cittadine. E’ di 89mila l’investimento complessivo per il restyling di entrambe. I cantieri partiranno la prossima settimana da via Bixio, la principale arteria che attraversa la città e interesseranno il tratto non ancora asfaltato, compreso tra le vie Spagnoli e Trieste in modo da completare il restyling dell’intera strada, partito nella scorsa legislatura. Appena terminato questo primo intervento i lavori si sposteranno in via Roma, nel tratto tra via Marsala e via Flaminia. Per garantire l’esecuzione in sicurezza degli interventi, è stata emessa un’ordinanza che vieta la sosta su entrambi i lati delle due strade nei tratti interessati e il divieto di transito fatta eccezione per gli autobus e i mezzi pesanti. I divieti entreranno in vigore dal 9 dicembre e interesseranno progressivamente i tratti effettivamente interessati dai lavori Sempre per migliorare la sicurezza stradale, saranno realizzati nuovi attraversamenti pedonali luminosi, dopo quelli installati nei mesi scorsi. Il potenziamento dell’illuminazione interesserà le strisce pedonali di via Milano (nei pressi del Bar), di via Palombina Vecchia (davanti all’ingresso al parcheggio della scuola Aldo Moro), di via Spagnoli (in corrispondenza dell’ingresso del liceo Cambi), di via Volta (all’altezza del civico 36), di via Calabria (vicino al minimarket). Gli attraversamenti pedonali luminosi, del costo di 3.500 euro ciascuno, saranno realizzati nell’ambito della convenzione con il gestore dell’illuminazione pubblica. «La manutenzione delle strade è un obiettivo che intendiamo svolgere con perseveranza e attenzione – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Valentina Barchiesi –. La sicurezza è un obiettivo primario tanto che continueremo ad investire anche su ulteriori progetti di sicurezza viaria e di manutenzione dei marciapiedi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X