facebook rss

Giornata nazionale degli scomparsi:
Comitato sicurezza riunito in Prefettura

ANCONA - All'incontro hanno partecipato la presidente dell’associazione Penelope Marche ed i vertici delle forze dell'ordine. Per le festività natalizie intensificati i controlli nei luoghi di culto e sulla vendita dei fuochi d'artificio per evitare la presenza sul mercato di articoli contraffatti
Print Friendly, PDF & Email

Il prefetto D’Acunto con la presidente dell’associazione Penelope e i vertici delle forze dell’ordine

 

Il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha presieduto, oggi, una riunione del Comitato Provinciale dell’Ordine e Sicurezza Pubblica, in concomitanza con la giornata nazionale dedicata agli scomparsi, che il Ministero dell’Interno ha indetto per il 12 dicembre 2019. Alla riunione, alla presenza dei vertici delle forze dell’ordine, ha partecipato la presidente dell’associazione Penelope Marche che si occupa di dare sostegno a coloro che si trovano a vivere la scomparsa di una persona cara. Scopo dell’incontro è stato principalmente quello di richiamare l’attenzione sull’esigenza di incrementare la collaborazione con le Forze di polizia per addivenire alla soluzione dei casi ancora irrisolti.

Le Forze dell’ordine hanno assicurato una intensificazione delle attività in tal senso. Successivamente è stata svolta una approfondita analisi della situazione dell’ordine e della sicurezza su tutto il territorio provinciale, in vista delle prossime festività Natalizie. Nel periodo sono stati previsti idonei servizi di vigilanza e controllo del territorio, anche in chiave di antiterrorismo, in adesione alle apposite direttive impartite dal Ministero dell’Interno riservando una particolare attenzione ai luoghi di culto. Queste attività si affiancano a quelle di prevenzione generale delle Forze dell’ordine per le quali è stato previsto l’incremento di personale che presidierà, anche a piedi, le principali strade del capoluogo e dei centri più importanti. Per quanto riguarda la vendita dei fuochi di artificio sono in corso i controlli per evitare la presenza sul mercato di articoli contraffatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X