facebook rss

Park San Martino,
un referendum per votare il progetto

ANCONA – La decisione è stata presa durante l'assemblea pubblica di ieri, promossa da Altra idea di città, Movimento 5 stelle e comitato residenti di via Torrioni
Print Friendly, PDF & Email

Il progetto

 

 

Assemblea pubblica partecipata quella di ieri nella sala ex Consiglio comunale di Palazzo del Popolo, che ha avuto come oggetto il contestato nuovo park San Martino. Promosso da Altra idea di città, Movimento 5 stelle e comitato residenti di via Torrioni, dall’incontro si è usciti con l’impegno ad attivare l’iter per svolgere un referendum contro il parcheggio. Gli organizzatori hanno dato appuntamento a tutti per metà gennaio per una nuova assemblea dove sottoscrivere il documento per dare avvio al percorso e costituire il comitato referendario. Negli interventi dei relatori Francesco Rubini (Aic), Gianluca Quacquarini (M5s) e Paolo Pandolfi, portavoce del comitato residenti, si è sottolineato come «questo attrattore di traffico possa essere un rischio enorme per la salute dei cittadini – non solo dei residenti – che frequentano il centro. Questa decisione è anacronistica rispetto alle nuove politiche che si stanno attuando in tutte le città del mondo, dove, per intervenire sulla questione dell’emergenza climatica, si stanno rivedendo i piani del traffico e stilando il relativo Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile (PUMS), che in ogni caso non prevedono di far arrivare ulteriori macchine in centro, ma esattamente il contrario». Secondo i relatori, «esempio lampante di come sia amministrata al contrario la nostra città è la politica attuata dalla sindaca e dai suoi seguaci per le festività 2019: parcheggi coperti gratuiti e strisce blu scontate in centro nei weekend».

Park San Martino, Cna: «Opera indispensabile»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X