facebook rss

Vandali al centro sociale,
manifesti strappati e tavoli divelti

MONTEMARCIANO - Ignoti hanno messo in disordine e divelto alcuni arredi del centro sociale di Marina di Montemarciano in via Roma
Print Friendly, PDF & Email

Arredi divelti al centro sociale di Marina di Montemarciano

Vandali in azione al Centro sociale di Marina di Montemarciano, in via Roma 34. E’ successo presumibilmente tra le 18,30 di ieri e le 8 di stamattina, quando un dipendente comunale si è recato alla struttura, che ospita anche la delegazione comunale dell’Ufficio Anagrafe, e ha trovato tutto a soqquadro. Ha quindi lanciato l’allarme al 112 e alla Polizia locale. Da un primo sopralluogo dei Carabinieri e della Polizia locale sembra che non vi siano segni di effrazione, per cui chi è entrato nottetempo nella sede del Centro sociale deve essere passato da una porta sul retro dell’edificio, forse lasciata aperta. Ignoti hanno quindi strappato manifesti e cartelloni affissi alle pareti, svuotato a terra cestini dei rifiuti, ribaltato sedie e tavoli, danneggiato gli arredi e gettato sul pavimento pile di documenti. Volevano solo fare confusione. Poi sono fuggiti. Ma a un primo controllo sembra che non sia stato rubato nulla, come spiegano il sindaco Damiano Bartozzi e il comandante della Polizia locale Pierluigi Fabbracci, sebbene siano in corso le verifiche del caso. I Carabinieri della locale Stazione hanno effettuato il sopralluogo per verificare le telecamere presenti all’interno dell’edificio, ma sembra che le spycam puntino in un’altra ala della struttura rispetto a quella dove hanno colpito i vandali. Le indagini sono in corso, sebbene la pista più accreditata sembri essere al momento quella dell’atto vandalico fine a sé stesso, compiuto forse da qualche ragazzino frequentatore della struttura. Qualcuno cui magari non sono andate a genio le regole del centro o che magari voleva vendicarsi con un dispetto di qualche torto subìto.
tafre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X