facebook rss

Le Sardine con i libri,
centri sociali in corteo:
la risposta al comizio di Salvini

LE CONTROMANIFESTAZIONI proprio mentre i sostenitori del leader leghista si stavano accentrando a piazza del Papa. Un serpentone composto ha valicato le vie del centro con lo striscione 'Ancona non si lega'. Acceso un falò in corso Garibaldi dove sono stati lasciati dei finti pacchi dono per l'ex ministro degli Interni. Sit-in davanti alle 13 Cannelle
Print Friendly, PDF & Email

Il corteo con lo striscione ‘Ancona non si Lega’

 

di Federica Serfilippi

Prima la reunion delle Sardine davanti alle 13 Cannelle. Poi un serpentone composto soprattutto dagli esponenti dei centri sociali e della sinistra lungo le vie del centro. Ad unire i due eventi, un solo slogan: ‘Ancona non si lega’.

Le Sardine alle 13 Cannelle

Sono le contromanifestazioni che questa mattina si sono tenute ad Ancona in concomitanza dell’arrivo di Matteo Salvini a piazza del Papa. Alle 10,30 si sono date appuntamento davanti alle 13 Cannelle una quarantina di Sardine, reduci dal flash mob che si è tenuto il 5 dicembre proprio nella piazza che oggi ha ospitato il leader leghista. Avevano tutte un libro in mano, perché  «la cultura è la sola cosa che ci rende liberi», hanno spiegato. C’è chi si è portato la Costituzione italiana, chi un saggio, chi un romanzo e chi persino un vecchio vinile di ‘Bella Ciao’. La canzone simbolo della Resistenza è stata intonata dalla persone presenti e ha risuonato anche dopo lungo corso Garibaldi. E’ qui infatti che si è svolto principalmente il corteo dei centri sociali e degli esponenti di sinistra. Ad aprire il serpentone, che si è snodato anche lungo via Matteotti, corso Mazzini e via Carducci, c’era lo striscione ‘Ancona non si Lega’. Poco prima del bar Giuliani, laddove era stato collocato un cordone di poliziotti, i manifestanti hanno acceso un falò, lasciando poi sulle ceneri dei finti doni destinati all’ex vicepremier Salvini. In uno c’era scritto ‘Ancona non si lega’, in un altro ‘Salvini Grinch’. Tutta la manifestazione, nonostante l’accensione di un fumogeno, si è svolta senza particolari tensioni anche grazie al folto dispiegamento delle forze dell’ordine.

Le Marche spettano a Fdi? Salvini: «Non siamo al mercato o a giocare a risiko Candideremo il migliore della squadra» (FOTO)

Matteo Salvini ad Ancona: «Qua non ci sono fascisti Le Marche a noi persone perbene»

 

I finti pacchi dono lasciati per Salvini e poi usati per un falò

Le Sardine alle 13 Cannelle

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X