facebook rss

Osimo, gli obiettivi del 2020:
«Mobilità sostenibile
e scuole plastic free»

LA SVOLTA green della giunta Pugnaloni che, in un incontro con la stampa, ha tracciato le direttive per il prossimo anno. Tra gli investimenti, una nuova biblioteca da collocare in centro, il completamento della pista ciclabile di Campocavallo e la realizzazione della scuola media di San Biagio
Print Friendly, PDF & Email

La giunta Pugnaloni in conferenza stampa

 

Nuove scuole, il completamento della pista ciclabile di Campocavallo, l’abbattimento delle barriere architettoniche. Sono solamente alcuni degli obiettivi fissati dalla giunta guidata da Simone Pugnaloni per il 2020. In una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina, il primo cittadino di Osimo ha stilato un bilancio del 2019, ma ha anche guardato al prossimo futuro.  «Il primo pensiero – ha detto Pugnaloni – va alle future generazioni, all’istruzione e alla cultura. Una nuova biblioteca da ubicare in centro storico che raddoppia gli spazi e dona ai giovani un futuro migliore dove si può leggere, studiare, navigare in internet, ascoltare musica, vedere film, incontrarsi ad eventi per adulti, bambini e famiglie, rilassarsi al Caffè letterario, in giardino e i bibliotecari presenti in tutte le aree sono disponibili per informazioni e consigli. Assieme ad essa due nuovi auditorium, uno all’ex cinema concerto, l’altro agli ex magazzini Campanelli; non dimenticando il tempo del divertimento e delle svago al mercato coperto dove si sta completando il suo pieno restyling». Il secondo obiettivo riguarda la svolta green della città. Verrà realizzato «il completamento della pista ciclabile da Campocavallo fino alla Vescovara e ci sarà la realizzazione della ciclovia del Musone da Campocavallo fino al mare e la ciclovia adriatica da Falconara al mare passando per Osimo stazione. In centro il restyling dell’area “ex campetto dei frati” quale parco avventura ed area per manifestazioni e spettacoli; a Campocavallo la piccola “Abbadia di Fiastra” attorno a casa Cea che per il 2020 potrà ospitare fino a 25 posti letto. Con l’acqua della sorgente pura del Nera giunta ad Osimo dopo quaranta anni di attese, le scuole avranno un erogatore d’acqua pubblica e gli studenti una borraccia a disposizione».

Simone Pugnaloni nello studio del sindaco a Palazzo comunale

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica «riprenderemo in mano il progetto Erap per costruire la scuola media Kruger a Santa Lucia in centro storico con annessa palestra da 500 mq; realizzeremo finalmente la nuova scuola elementare a Campocavallo e la media a San Biagio. A breve la conclusione lavori dell’ampliamento infanzia a San Sabino con annesso parco giochi pubblico che realizzeremo prossimamente». Un altro obiettivo è l’abbattimento delle barriere architettoniche «a partire dal nuovo ascensore nel palazzo comunale, al tiramisù, alla scuola media Caio Giulio Cesare». Non viene trascurato neanche i capitoli viabilità e manutenzioni: Nel 2020 è stato già assunto «l’impegno per la realizzazione del bypass ad Abbadia. Per gli asfalti e le manutenzioni doneremo alla città un piano triennale approvato in giunta.
Per la grande viabilità doneremo alla città un nuovo Prg, il primo passo con la nomina del nuovo dirigente a gennaio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X