facebook rss

Arrestato due volte in tre giorni:
pensionato-pusher in carcere

OSTRA - L'uomo era stato già ammanettato il 16 gennaio per poi tornare subito libero. Questa volta, i carabinieri gli hanno sequestrato oltre 300 grammi di cocaina
Print Friendly, PDF & Email

La cocaina sequestrata

 

Arrestato per spaccio, torna subito libero per poi essere di nuovo ammanettato. E’ la parabola vissuta in tre giorni da un 69enne senigalliese residente a Ostra. L’uomo, pensionato e in difficoltà economiche, questa volta è finito in carcere. L’arresto bis si è verificato ieri mattina e ha portato al rinvenimento nel casale dove vive il 69enne di oltre 300 grammi di cocaina.  L’attività è scaturita dall’arresto effettuato il 16 gennaio dai militari della stazione di Marzocca. Dopo la convalida dell’arresto il 69enne di Ostra era tornato a casa, condannato a un anno con pena sospesa, ma i carabinieri hanno continuato a tenerlo sotto controllo, eseguendo dei servizi di osservazione all’esterno della sua abitazione. Durante gli appostamenti, hanno notato un frequente movimento di persone che si recavano a casa dell’uomo, circostanza che ha insospettito molto, facendo presupporre che continuasse a porre in essere delle condotte illecite. Per tale motivo, i militari domenica mattina si sono recati nuovamente a casa del 69enne, e hanno effettuato una perquisizione domiciliare finalizzata alla ricerca di droga. La perquisizione ha consentito di rinvenire, nel garage di pertinenza dell’abitazione, tre confezioni contenenti complessivamente 326 grammi di cocaina. L’uomo è stato quindi nuovamente arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione. Questa mattina, in sede di convalida dell’arresto, il giudice ha spedito il 69enne a Montacuto. Durante l’udienza per il primo arrestato aveva negato di essere uno spacciatore, piuttosto il custode della droga di due marocchini: «Mi danno qualche centinaia di euro per tenere la cocaina, ho bisogno di soldi perchè non riesco a pagare le bollette».

(Redazione CA)

Cocaina nel pollaio, pensionato in manette: «Ho difficoltà a pagare le bollette»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page