facebook rss

‘Giorno della Memoria’,
consegnati undici diplomi
al merito della Repubblica

ANCONA - Stamattina il prefetto D'Acunto ha invitato le 11 personalità insignite dal presidente Mattarella a ritirarli. Tra loro anche l'ex rettore dell'Univpm Sauro Longhi e il generale dei carabinieri Fernando Nazzaro
Print Friendly, PDF & Email

La cerimonia di consegna dei diplomi al merito della Repubblica Italiana, stamattina in prefettura

 

Cerimonia conclusiva delle iniziative dedicate alla ricorrenza del ‘Giorno della Memoria’ organizzata stamattina dal prefetto di Ancona, Antonio d’Acunto, con consegna dei diplomi al ‘merito della Repubblica Italiana’  concessi a 11 personalità dal presidente Mattarella. Alla manifestazione che si è tenuta al palazzo del governo di Ancona hanno presenziato le più alte autorità civili e militari nonché un gruppo di studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Savoia Benincasa di Ancona. Il prefetto si è soffermato sull’importanza della cerimonia e ha ringraziato particolarmente i giovani presenti ai quali ha ricordato come questa giornata rappresenti l’occasione per difendere il valore della memoria a tutela dei diritti basilari dell’individuo.

L’ex rettore dell’Univpm, Sauro Longhi riceve la pergamena alla presenza dell’attuale rettore e del sindaco di Loreto

Alla cerimonia ha partecipato anche il presidente della comunità ebraica di Ancona, Manuela Russi, che ha portato il saluto della comunità con una profonda riflessione sul tema della Shoah. La professoressa Marta Cerioni, docente di Istituzioni di Diritto Pubblico della facoltà di Economia dell’uUniversità Politecnica delle Marche, ha svolto una relazione su “I diritti fondamentali dell’uomo prima e dopo la Costituzione’. Nel suo intervento ha svolto un excursus sulle premesse storiche della Costituzione Italiana e sui collegamenti della stessa alle carte fondamentali dei diritti dell’uomo. La professoressa Cerioni si è soffermata quindi sulla Valenza attuale della carta costituzionale quale custode dei diritti fondamentali della persona e in quanto tale baluardo della dignità umana. Nei locali della prefettura è stata anche organizzata, d’ intesa con l’Archivio di Stato, un esposizione di documenti del periodo di riferimento riguardanti la realtà di Ancona. Al termine della cerimonia il prefetto ha consegnato gli 11 diplomi al ‘merito della Repubblica Italiana’ concessi con decreto dal Presidente della Repubblica in data 2 Giugno 2019

Le pergamente sono state consegnate a Luigi Alessandrini (Ancona), generale dei Carabinieri a riposo; Francesco Carotti (Ancona), pensionato; Giancarlo Galeazzi (Ancona), docente a riposo; Laura Girolimini (Falconara Marittima), funzionario amministrativo del Ministero dell’Interno, Sauro Longhi (Loreto) ex rettoire Univpm e docente universitario; Flavio Massucci (Porto Recanati) maresciallo della Guardia di Finanza; Alberto Mazzoni (Fermo), imprenditore; Fernando Antonio Michele Carmine Nazzaro (Ancona) generale dei Carabinieri; Giuseppe Salcuni (Osimo) sottufficiale della Marina; Roberto Tiberi (San Paolo di Jesi), avvocato; Gerardo Villanacci (Civitanova Marche) docente universitario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X