facebook rss

Ubriaco e senza patente sul quad:
denunciato un 60enne

ANCONA - L'uomo è stato fermato dai carabinieri lungo l'asse Nord-Sud. Segnalato anche un ragazzo trovato con la marijuana agli Archi. Multati per 1500 euro numerosi automobilisti indisciplinati
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri durante un posto di controllo

 

Viaggiava in maniera troppo spavalda mentre era in sella ad un quad sull’asse Nord-Sud, in direzione centro. Per questo motivo, ieri pomeriggio, è stato fermato da una pattuglia dei carabinieri della stazione Brecce Bianche per un controllo. I militari hanno accertato che il conducente, un 60enne anconetano, non solo si trovava alla guida del mezzo senza patente, ma era anche ubriaco. Effettuato l’alcoltest, il valore è risultato essere oltre tre volte il limite di legge, essendo di 1,81 g/l. A seguito di ciò, i militari hanno sottoposto il quad a sequestro amministrativo per la confisca mentre la patente di guida non è stata ritirata poiché già revocata nel maggio del 2004 ma per l’uomo è comunque scatta la denuncia. Lungo via Marconi, i carabinieri hanno invece intercettato una Kia con alla guida un 26enne romeno che, al momento del controllo, è stato trovato in possesso di 1 grammo di marijuana. Il ragazzo è stato quindi segnalato al Prefetto e la patente di guida gli è stata ritirata. I due accertamenti sono stati resi possibili grazie ai continui servizi di controllo del territorio effettuati dai militari dell’Arma della Compagnia di Ancona che, nelle ultime 24 ore, hanno rafforzato il dispositivo di prevenzione predisposto dal comando provinciale dorico, effettuando una serie di mirati controlli sia nei luoghi nei quali si registra il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti al fine di contrastarlo, sia per rassicurare la popolazione con la presenza visibile sul territorio di numerose pattuglie di pronto intervento. L’attività preventiva è stata infatti attuata con un massiccio dispiego 17 pattuglie a seguito della quale sono state identificate 213 persone, controllati 173 veicoli e 19 persone sottoposte agli arresti domiciliari. Eseguita anche una perquisizione personale e veicolare nonché due interventi per segnalazioni di persone e veicoli sospetti pervenute al numero di emergenza 112. Elevate anche diverse contravvenzioni ai sensi del codice della strada nei confronti di automobilisti indisciplinati per un importo complessivo di 1500 euro.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page