facebook rss

Sorpreso a rubare in un negozio,
50enne nei guai:
per le spycam era il secondo furto

SENIGALLIA – L’uomo è stato individuato dalla Polizia e dopo la visione dei filmati delle telecamere è stato denunciato per entrambi gli episodi. Per lui è stato anche richiesto l’allontanamento dal territorio comunale con il foglio di via per tre anni
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia sono stati impegnati per una richiesta di intervento pervenuta da un negoziante che lamentava la presenza di un uomo che, con fare sospetto, si muoveva tra gli scaffali, temendo potesse trattarsi di un ladro. La sala operativa del Commissariato ha inviato la Volante sul posto ma, nel frattempo, il negoziante riferiva di aver visto l’uomo portare via dei prodotti cosmetici ed allontanarsi velocemente. Gli agenti dunque giungevano presso l’esercizio commerciale sito in zona Vivere Verde e, dopo aver acquisito le descrizioni del ladro, si mettevano alla ricerca avendo appreso che potesse esserci anche la presenza di un complice che attendeva l’uomo all’esterno.

Gli agenti hanno effettuato ricerche nelle zone limitrofe e solo dopo circa un’ora, in zona strada statale nord, hanno rintracciato un uomo con sembianze ed abbigliamento corrispondente a quelle di colui che tentava di nascondersi tra la auto parcheggiate. Gli agenti lo hanno fermato e controllato: è risultato essere un cittadino di origini rumene, D.M., 50enne, senza fissa dimora in Italia, già gravato da una serie di pregiudizi per reati contro il patrimonio commessi all’interno di esercizi commerciali. L’uomo è stato condotto in Commissariato e, nel frattempo, gli agenti hanno svolto ulteriori accertamenti per ricostruire l’episodio furtivo sentendo le persone presenti all’interno del negozio ed acquisendo le immagini del sistema di videosorveglianza che hanno consentito di aver certezza sulla condotta dell’uomo, ritenuto autore del furto di diversi oggetti.

Nel corso degli accertamenti, gli agenti hanno scoperto che, all’interno dello stesso negozio, alcuni giorni prima era stato perpetrato un analogo episodio di furto. Pertanto hanno acquisito le immagini delle spycam scoprendo che anche il precedente furto era stato opera del soggetto fermato dai polizotti. L’uomo è stato denunciato alla Procura per entrambi gli episodi di furto aggravato e, al contempo, sono stati compiuti gli atti finalizzati ad imporre il divieto di ritorno nel comune di Senigallia per tre anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X