facebook rss

«Scusami Ancona»,
Gimbo perde la sfida degli Assoluti (foto-video)

IL CAMPIONE europeo del salto in alto, Gianmarco Tamberi, stamattina è stato superato in pedana agli Indoor 2020 nel capoluogo da Marco Fassinotti che si è aggiudicato il titolo con la misura di 2.20. La sua amarezza consegnata ad un post sui social media
Print Friendly, PDF & Email

 

Domenica amara per Gianmarco Tamberi: ha perso la sfida degli Assoluti del salto in alto nella pedana degli Indoor di Ancona, la sua città, contro il ‘rivale’ piemontese Marco Fassinotti che stamattina si è aggiudicato il titolo italiano con la misura di 2.20.

La stessa raggiunta dall’atleta marchigiano ma solo al secondo tentativo. Il campione europeo che si era presentato al Palaindoor con il numero “24” di Kobe Bryant, non ha nascosto la sua delusione per quel secondo posto in un post pubblicato sui social qualche ora dopo la sconfitta. «Scusa Ancona! Mai avrei pensato di vedere così tanta gente negli spalti questa mattina e non avrei davvero mai pensato di potervi deludere tutti quanti!!! Non ho parole. Grazie a tutti i presenti ma sopratutto. Scusatemi. #destroyed» ha scritto Gimbo su Facebook. A marzo 2019 Tamberi si era laureato campione d’Europa. L’azzurro, ai campionati indoor di Glasgow, aveva bissato il 2.32 saltato agli Assoluti di Ancona di appena qualche giorno prima e tanto gli è bastato per lasciarsi alle spalle tutti gli avversari. Con la sua vittoria, l’Italia era torna a festeggiare un titolo europeo sei anni dopo l’ultima volta dopo Goteborg 2013, quando ad imporsi era stato Daniele Greco nel salto triplo. L’obiettivo di Gianmarco Tamberi resta comunque Tokyo 2020. Il campione era stato costretto a dare forfait alle Olimpiadi di Rio, nel 2016 per un infortunio.

(foto/video Giusy Marinelli)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X