facebook rss

Rifiuti, la raccolta ‘porta a porta’
piace alla Federazione Verdi

ANCONA - Partirà a maggio la sperimentazione nelle frazioni Portonovo-Poggio-Varano e l'augurio degli ambientalisti è che possa presto essere estesa su tutto il territorio comunale
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

La raccolta differenziata ad Ancona da potenziare per passare dal 58% al 65% è un obiettivo importante che il Comune si è posto attraverso la programmazione di un servizio da parte di Anconambiente che aggiunge nuovi percorsi a quanto già in atto da anni. «La raccolta porta a porta nelle frazioni, novità che sicuramente contribuirà all’aumento della percentuale di rifiuti smaltiti separatamente dai cittadini, è una scelta importante per Anconambiente che prevede un’organizzazione del servizio, diversa dal punto di vista logistico e probabilmente anche dal punto di vista economico. – osserva la Federazione Verdi Ancona– La sperimentazione sulle frazioni zona Portonovo-Poggio-Varano, partirà a maggio e dovrà essere il volano, ci auguriamo, per poter poi estendere questa nuova modalità di raccolta rifiuti anche alle altre frazioni (Massignano Sappanico Montesicuro Gallignano Paterno e Casine di Paterno, Candia Torrette e Collemarino). Possiamo immaginare che lo sforzo organizzativo e logistico nonché economico sia molto grande vista la caratteristica abitativa delle frazioni stesse, ma crediamo che ci si debba lavorare».

Sia Anconambiente sia l’amministrazione comunale sono consapevoli di come i cassonetti di prossimità della differenziata, posti ora nella varie frazioni, «siano diventati il ricettacolo di tutti coloro che in modo incivile e maleducato continuano a gettare tutti i tipi di rifiuti, anche quelli ingombranti, proprio per non doversi impegnare nelle zone più centrali a fare una raccolta differenziata più corretta e rispettosa. siamo convinti che solo il “porta a porta” può fermare questa “abitudine”. – prosegue la nota – Siamo quindi soddisfatti di questi nuovi percorsi individuati, chiediamo che l’amministrazione comunale e quindi Anconambiente portino avanti entro l’anno la raccolta porta a porta in tutte le frazioni delle città, la strada scelta è quella giusta e sappiamo che l’impegno c’è».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X