facebook rss

Sauro Longhi: «Resta la mia disponibilità
a guidare una larga coalizione»

MARCHE 2020 - L'ex rettore della Politecnica lancia un messaggio: «Continua il nostro percorso per il rilancio della Regione. Restiamo aperti al confronto»
Print Friendly, PDF & Email

 

Sauro Longhi

 

«Rimane la mia convinta disponibilità a guidare una larga coalizione di area progressista». Sauro Longhi, ex rettore della Politecnica, non si tira indietro dalla corsa alle elezioni regionali, nonostante il Pd abbia votato la candidatura a Governatore del sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi. Il suo è anche un messaggio alle altre forze politiche del centrosinistra che non hanno digerito la scelta dei dem e si riuniranno questa sera. Nella precedente riunione con il segretario del Pd Giovanni Gostoli si era condivisa la scelta di candidare un civico e quello di Longhi era il nome in cima alla lista.

«In questi ultimi due mesi abbiamo avviato un progetto per proporre una nuova idea di politica fatta di ascolto e d’incontri con i cittadini delle Marche, nelle tante assemblee che sono state organizzate, contribuendo con fiducia, alla costruzione delle Marche Ideali, un’idea ambiziosa per il rilancio della nostra Regione – dice Longhi – Una pagina di Politica fatta con le persone, che si rifà ai valori della Costituzione, dell’impegno civico e del rispetto dell’ambiente, che si pone come obiettivo di raccogliere ogni opportunità offerta dall’innovazione tecnologica, e al contempo combinare la crescita economica, l’attrazione d’investimenti, con un modello di sviluppo sostenibile e compatibile con l’ambiente, che non lasci indietro nessuno, ma ridia slancio anche alle aree interne, in particolare quelle devastate dal terremoto. Il percorso che abbiamo intrapreso continua, non s’interrompe qui, prosegue con i prossimi incontri a Camerino, Fabriano, San Severino Marche, Offagna, Cagli, Montefiore dell’Aso e in tanti altri luoghi di questa regione, per proseguire il confronto. Rimane la mia convinta disponibilità a guidare una larga coalizione di area progressista che possa condividere gli obiettivi definiti dal Manifesto a suo tempo pubblicato e che rappresenta una piattaforma programmatica su cui costruire il rilancio della Regione. In tutti noi vi è la speranza nell’impegno politico, da spendere per gli altri, privandosi dei propri interessi, mettendo a disposizione le proprie capacità e le proprie competenze, senza averne un tornaconto diretto ma dando un esempio alle giovani generazioni. Questa è la nostra politica, e come detto da San Paolo nella Lettera ai Romani, “… ma, se speriamo quello che non vediamo, lo attendiamo con perseveranza”. Noi abbiamo perseveranza».

Articoli correlati

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X