facebook rss

Da Ancona a Falconara
per fare lo shampoo al cane:
coppia denunciata

CONTROLLI - I due sono stati fermati sulla Flaminia dagli agenti della polizia locale. Erano usciti in barba alle regole del decreto 'Io Resto a casa'
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia locale in una foto d’archivio

 

Partono in due da Ancona per portare il cane a fare uno shampoo in un negozio di Falconara, coppia di fidanzati denunciata dalla polizia locale. E’ accaduto nella mattinata di ieri in via Flaminia, all’altezza della zona Disco, dove gli agenti del comando falconarese hanno istituito un punto di controllo delle auto dirette verso Ancona nell’ambito del monitoraggio per il rispetto del decreto ‘Io resto a casa’. Attorno alle 11 è stato fermato un veicolo condotto da una 26enne anconetana, che viaggiava insieme al fidanzato 33enne e al cane, un molosso di taglia piccola. I due giovani hanno riferito agli agenti aver raggiunto Falconara per fare acquisti in un negozio per animali di Falconara, dove hanno fatto lavare anche il loro cagnolino. Entrambi sono stati denunciati in concorso per non aver rispettato le restrizioni del decreto dell’11 marzo, che impone di limitare gli spostamenti ai casi di oggettiva necessità. Le autorità hanno raccomandato di uscire uno per nucleo familiare e di fare acquisti il più possibile vicino a casa, circostanze che in questo caso non sono state rispettate. Gli agenti di polizia locale di Falconara, tra il 12 e il 19 marzo, hanno controllato in totale 744 persone e 181 negozi. Con le denunce di mercoledì, salgono a quattro le persone sorprese in strada in violazione del decreto del presidente del Consiglio dei ministri. Da domani, 21 marzo, i controlli riguarderanno anche quanto disposto dall’ordinanza 10/2020 del presidente della Giunta regionale, che ha imposto la chiusura di spiagge, parchi e giardini pubblici e ha specificato che l’attività motoria e l’uscita per le esigenze del proprio animale da compagnia devono avvenire a poca distanza da casa. «Con la nuova ordinanza del presidente della Giunta regionale i controlli saranno molto più stringenti – dice il sindaco Stefania Signorini, con delega alla polizia locale – e per chi non rispetta le nuove prescrizioni i provvedimenti saranno immediati. Sarà controllata in particolare l’osservanza al divieto di andare in spiaggia, nei parchi e nei giardini pubblici, sarà fatto rispettare l’obbligo di fare attività motoria vicino alla propria abitazione, così come quello di restare vicino a casa per portare fuori il proprio animale da compagnia. In questi giorni la maggior parte dei falconaresi ha dimostrato di aver capito la drammaticità di questa emergenza, ma resta qualcuno che non si è adeguato. Abbiamo già denunciato i trasgressori e continueremo a sanzionare senza alcun indugio chi non osserva tutte le disposizioni in vigore».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page